Il Primato Nazionale mensile in edicola

Mosca, 24 mar – Il presidente russo Vladimir Putin ha visitato l’ospedale Kommunarka di Mosca, adibito alla cura esclusiva dei pazienti affetti da coronavirus. Putin ha parlato col personale e visitato i pazienti, indossando tute e protezioni proprio come i sanitari.

Ospedale “spaziale”

Tutti i pazienti positivi al coronavirus vengono portati nell’ospedale moscovita: qui, Putin ha ringraziato il dottor Denis Protsenko, primario della struttura, e gli ha fatto i complimenti per l’organizzazione dell’ospedale. Protsenko stesso definisce la struttura del Kommunarka “spaziale”. Rispondendo alle domande di Putin sull’ospedale, Protsenko ha risposto: “Non parlerò del mondo, ma ho studiato in Europa. Naturalmente è un ordine di grandezza migliore”.

Putin: “Lavorano come un orologio”

“Ho visto come lavorano, tutti ai posti di combattimento” commenta il presidente russo. “Non voglio usare queste espressioni militari, ma davvero tutti lavorano come un orologio, come un meccanismo ben collaudato. Sembra che le persone sappiano cosa fare, come fare, hanno tutto, stanno effettivamente usando le attrezzature, i locali e gli equipaggiamenti che hanno. Si vede come tutto è stato disposto bene” ha considerato ancora Putin nel corso della conversazione con i dottori dell’ospedale.

Gli aiuti dalla Russia all’Italia

Sono aumentati, intanto (e anche già arrivati in parte) gli aerei di aiuti dalla Russia all’Italia che – precisa il Cremlino – sono contributi “svincolati da qualsiasi condizione politica”. L’ultimo aereo è decollato ieri dalla base di Chkalovsky, nella regione di Mosca. Sono 100 i virologi militari ed esperti di malattie infettive russi che insieme a numerose unità mobili per disinfettare automezzi e spazi pubblici sono giunti in Italia. I dottori russi avrebbero fatto prima di questa emergenza esperienze in Africa, nella lotta alla peste suina e contro il virus Ebola.

Ilaria Paoletti

1 commento