Homas, 10 dic – A seguito della liberazione di Homs, importante centro a metà strada sull’arteria che collega Damasco ad Aleppo, l’esercito è finalmente entrato in città, accolto dalla popolazione in festa.

Homs è stata una delle prime città, all’epoca, a cadere in mano ai sedicenti “ribelli”, rivelatisi poi essere affiliati ad Al Qaeda e al fronte Al Nusra. Dopo cinque anni, Homs ritorna così in mano al legittimo governo siriano e la cittadinanza prova, sia pur con fatica, a riprendere una vita normale.

Commenta