jjjjjjTokyo, 26 apr – Obama torna a mani vuote dalla visita ufficiale a Tokyo. Il Giappone ha rifiutato l’accordo di libero scambio proposto dal presidente degli Stati Uniti in visita ufficiale nella capitale nipponica. Un vero e proprio schiaffo al tentativo del governo Usa di saldare le relazioni commerciali con il Sol Levante e di avviare la Trans-Pacific Partnership (Tpp), un patto tra numerosi paesi asiatici e americani giudicati da sempre sotto l’influenza di Washington: Australia, Brunei, Cile, Canada, Giappone, Malesia, Nuova Zelanda, Perù e Singapore.

L’incontro con il premier Shinzo Abe e l’imperatore Akihito non ha impresso la svolta auspicata da Obama sul libero scambio di riso, pollami, maiale e automobili che rimangono al momento merci decisamente trascurate dall’import-export tra i due Paesi.

Impietoso il giudizio del New York Times, che in prima pagina ha bollato come “fallimentare” la missione del presidente Usa dal punto di vista commerciale e “debole” l’appoggio offerto a Tokyo sullo scontro con Pechino riguardo le isole Senkaku: “Obama si è ben guardato dallo schierarsi con il Giappone sulla disputa che riguarda la sovranità delle isole e ha prudentemente calibrato la sua dichiarazione per evitare di inimicarsi la Cina”, ha scritto il prestigioso quotidiano statunitense.

Come riportato inoltre dal Wall Street Journal il ministro dell’economia giapponese Akira Amari è stato chiarissimo sul mancato accordo con Washington: “Giappone e Stati Uniti non sono stati capaci di raggiungere un accordo su nessuno dei maggiori punti in discussione, compresi l’accesso al mercato automobilistico e a quello dei prodotti agricoli”.

L’incontro tra il ministro Amari e il rappresentante americano per il commercio, Michael Froman, è stato così annullato e in un comunicato congiunto i due paesi hanno specificato che: “c’è ancora molto lavoro da fare per avviare il Tpp”.

Eugenio Palazzini

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here