Il Primato Nazionale mensile in edicola

libiaTripoli, 24 feb – Se l’Italia concede supinamente la base di Sigonella agli Stati Uniti per effettuare raid sul suolo libico, la Francia è già “segretamente” in guerra. Secondo quanto riportato da Le Monde, forze speciali francesi starebbero già conducendo “operazioni clandestine” nel territorio libico contro l’Isis. Per il quotidiano transalpino le operazioni in Libia sarebbero condotte dalla Direction générale de la sécurité extérieure (DGSE), in pratica si tratterebbe di interventi mirati preparati con piani “discreti” direttamente sul campo, incursioni non ufficiali condotte da reparti “fantasma”.



Le operazioni di Parigi sarebbero state concordate con Londra e Washington, anche se il ministro della difesa Jean-Yves Le Drian si è scagliato contro Le Monde annunciando, secondo quanto rivelato dal sito Le Point, l’apertura di un’inchiesta per “compromissione del segreto della difesa nazionale” con l’obiettivo di identificare chi ha fornito queste informazioni a Le Monde, fonti che rischierebbero fino a tre anni di carcere e una multa da 45 mila euro. In pratica nessuna smentita da parte del governo francese, solo disappunto e forte presa di posizione nei confronti di chi ha fatto trapelare la notizia che Parigi ha già inviato in Libia le proprie forze speciali a combattere.

Eugenio Palazzini

 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Ma i nostri poiltici non dicevano in tv che senza permesso libico sarebbe stata un invasione da parte nostra
    Noi che siamo di fronte non potevamo intervenire per nostro interesse , nel frattempo truppe francesi sono li e noi gli forniamo le basi per attaccare dalla Sicilia , tanti poi se combinano danno risultiamo pure noi complici come la prima volta , ma l importante è destare l ‘opinione sulla cirinnà , e sulle unioni civili e la buona scuola del kaiser e su altre cavolate –
    Giornalisti e politi antiitaliani non ho parole , fanno solo chiacchere
    Come ministro della difesa dovremmo avere un Dalla chiesa , come ministro dell interno un Paolo Borsellino e Presidente della Repubblica un Giovanni Falcone ….invece vedi che fine hanno fatto e che livello di persone abbiamo in giro
    Siamo un paese barzelletta ,che l ‘unico problema sono incriminare per cavolate quelli di Casa pound e Forna Nuova denigrati volutamente dai media perché vogliono un Italia sovrana con dei valori e che si faccia rispettare all’ estero ,mentre degli ignoranti della storia si ritrovano in piazza con la scritta antifa e razzisti quando come scrisse tempo fa uno scrittore serio in un libro, Un Italia in coma ed aveva già detto tutto
    Siamo solo un popolo disunito dal 1943 e non c’è modo di essere uniti , chiedetevi se ancora oggi dobbiamo continuare cosi’

  2. P.s. e non chiamatela democrazia qualcuno ha chiesto consenso al popolo o lo chiese per cose importanti ?
    Scrivere un twit o decidere non è parlare con le folle , ma nessuno è capace di radunare folle che lo ammirino
    Democrazia non significare votare ogni tanto e veder cambiare casacca , non risolvere nulla e prendere vitalizi in nome della democrazia fasulla

  3. Sai quanti ne passano proprio in questo momento e quasi ogni sera da un paio di giorni sopra le nostre testa e non sono voli di linea , sono rombi diversi e senza luci , ma a quanto pare in sicilia siamo tutti sordi tranne io ? e a me mi rode
    Se un aereo Russo si avvicina alla Turchia subito lo abbattono mentre sopra le nostre teste può passare di tutto , del resto i droni o i caccia stranieri sono di casa , autorizzati e siamo al sicuro c’è la nostra aviazione e la nostra difesa e che ……

  4. Democrazia ma quale democrazia mi avevo insegnato che nelle dittature non si ci poteva esprimere ,e ci avevo pure creduto , ma basta che commenti con storia vera su you tube ti sospendono per due settimane solo perché avendo studiato oltre i canoni , ti censurano ,non rispondendo alla storia con la storia ma segnalandoti , infami e scusate lo sfogo ,ma dopo aver visto una vecchia vhs della hobby and work della propaganga americana (girato da registi di Hollywood diretti da Frank Capra ) contro l’Italia , la Germania e il Giappone che davvero fa rabbrividere dalle cavolate che dicevano o la prendi a ridere o ti girano per davvero una delle tante che la russia Bolscevica era un paese amichevole e che andava aiutato ,solo loro facevano finta di non sapere coprendosi a vicenda poi con la farsa di norimberga
    http://www.museodelcomunismo.it/approfondimenti-comunismo/comunismo-nazismo-due-pesi-due-misure
    Dicevano che Hitler distruggeva le chiese mentre era cristiano e disegno pure un quadro con Maria e Gesù , e le donne Ucraine ortodosse ringraziarono a loro passaggio mentre
    http://www.museodelcomunismo.it/lo-stato-comunista/le-persecuzioni-del-comunismo-alla-religione
    Del resto il documentario di un vero americano pensante (sono tanti ormai direi ) di nome dannis wise

    Adolf Hitler The Greatest Story NEVER Told
    è stato censurato da facebook , da you tube da Twiiter , i molti paesi in primis in Germania , democrazia…..??
    Se non hanno niente da nascondere perché hanno paura di un confronto ? Perché impongono regole e pene che vanno conto la libertà di espressione ??
    Questo è il nuovo comunismo 2.0 ?

Commenta