Il Primato Nazionale mensile in edicola

bungaLondra, 21 giu – È nato pochi anni fa ma, in occasione degli Europei 2016, ha deciso di colorarsi di verde, bianco e rosso, i colori della bandiera italiana. Stiamo parlando del Bunga Bunga, bar e ristorante a tema che, nel borgo londinese di Chelsea, in quel di Battersea, ricorda col design a dir poco personalizzato dei suoi interni tutti i luoghi comuni e le caratteristiche della nostra penisola. Dai barman vestiti da gondolieri ai cartelloni pubblicitari anni Cinquanta, dalle riproduzioni delle vecchie auto Fiat al Colosseo fino alle immancabili figure di Silvio Berlusconi e “Ruby Rubacuori”, che hanno evidentemente ispirato Charlie Gilkes e Duncan Stirling, proprietari di altri locali a tema nella capitale inglese, come il “Cahoots”, con la sua caratteristica ambientazione in stile “tube” ed il richiamo agli anni Quaranta.



Locali, per dare un’idea, frequentati anche dal principe Harry. La notizie di poche ore fa è che il locale, che presto aprirà anche a Covent Garden, potrà beneficiare di una sospensione dell’ordine di ridipingere di bianco la facciata dell’edificio, giunto appena una settimana dopo la pitturazione tricolore eseguita a maggio, da parte del ‘council’ di Wandsworth, convinto che la modifica avrebbe avuto un impatto non in linea con lo stile vittoriano degli edifici dell’area in questione. Il “Bunga Bunga”, dunque, potrà utilizzare i nostri colori ancora fino a metà luglio, invece dei ventotto giorni inizialmente richiesti. “Siamo grati per averci concesso una proroga in modo da poter dare una ‘casa lontana da casa” agli italiani durante Euro 2016”, ha dichiarato lo stesso Charlie Gilkes.

Emmanuel Raffaele

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Ecco, mi verrebbe già voglia di sputare in faccia ai proprietari e di rifargli il colore della facciata prendendoli a calci in bocca e facendogli sputare sangue sui muri…
    L’Italia non è nulla i quanto rappresentato da quel locale e usare il tricolore per la sua facciata è un vilipendio.

Commenta