Roma, 11 giu – Svezia, stazione ferroviaria di Malmo. Un uomo di 44 anni, ieri mattina, ha minacciato di farsi saltare in aria ieri urlando alla folla presente sul posto di avere con sé del materiale esplosivo all’interno di due grossi zaini. La polizia è intervenuta aprendo il fuoco e ferendo l’uomo alle gambe. La stazione è stata evacuata e gli artificieri che hanno poi ispezionato i due borsoni non hanno rilevato la presenza di alcun esplosivo.

La notizia è passata sottotraccia sui media internazionali, ma rilanciata da subito dal quotidiano svedese Aftonbladet. Stando a quanto ricostruito dalla redazione di Upday a Stoccolma e da alcuni media scandinavi, l’uomo aveva con sé un passaporto italiano ma vivrebbe in Svezia da circa un anno. La Farnesina non ha però confermato al momento la sua identità.

Eugenio Palazzini

Commenta