Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 ott – Le vacche grasse sono finite e i parenti da mantenere sono troppi. Così il re di Svezia, Carlo XVI Gustavo, ha pensato di compiere un gesto del tutto anomalo e al contempo decisamente incredibile: togliere il titolo di “Altezza Reale” a cinque dei suoi nipotini.



Gli “sfortunati” ormai ex reali, di età compresa tra gli uno e i cinque anni, diventeranno quindi cittadini comuni, o quasi. Di conseguenza se da una parte non godranno del prestigioso titolo che gli spetterebbe per nascita, dall’altra non dovranno neppure svolgere i classici compiti ufficiali spettanti ai membri della casa reale. In compenso manterranno i titoli di duchi e duchesse. Ma soprattutto i cinque nipotini esclusi, non riceveranno più i soldi dei cittadini.

Black Brain

C’era una volta “Sua Altezza”

“Sua Maestà il re ha deciso di apportare modifiche alla Casa reale – si legge nel comunicato ufficiale – Lo scopo di questi cambiamenti è quello di stabilire quali membri della Famiglia Reale possono svolgere compiti ufficiali o relativi alla funzione del Capo dello Stato.” Ecco allora che i due figli del principe Carl Philip e i tre figli della principessa Madeleine, non verranno più chiamati “Sua Altezza”.

La decisione del reale non sarebbe comunque un fulmine a ciel sereno. Stando a quanto affermato da alcuni esperti della monarchia svedese, nella nazione scandinava si sta diffondendo sempre di più la convinzione che non ci sia bisogno di pagare tutti i membri della casa reale. E il Parlamento aveva già annunciato che avrebbe provveduto a una revisione di alcuni principi riguardanti la monarchia. Uno di questi, appunto, riguarderebbe proprio la dimensione della casa reale.

Eugenio Palazzini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta