Il Primato Nazionale mensile in edicola

Washington, 25 set – Donald Trump fece richiesta al presidente ucraino Voldymyr Zelenski di mettersi in contatto con il ministro della Giustizia degli Stati Uniti, William Barr, per discutere la possibile apertura di un’indagine per corruzione su Joe Biden e suo figlio. “Fammi questo favore – disse il tycoon – Qualunque cosa puoi fare, è importante che tu la faccia, se è possibile”. Lo ha confermato la trascrizione della telefonata tra il presidente americano e quello ucraino avvenuta il 25 luglio.



L’amministrazione Trump ha reso pubblica tale trascrizione, lunga 5 pagine, del colloquio “unclassified”, cioè senza modifiche o censure: vi si legge che Trump chiese a Zelensky di contattare, oltre al ministro Barr, anche il suo legale personale, l’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani, per approfondire la questione. “Facciamo molto per l’Ucraina”, aveva ricordato Trump a Zelensky prima di chiedere al leader ucraino di indagare sul figlio di Biden, specificando che invece “l’Europa non fa abbastanza”.
Affermazione sulla quale Zelensky si trovava concorde, rispondendo che il presidente statunitense “aveva assolutamente ragione” a dire che i Paesi europei “non fanno quanto dovrebbero per l’Ucraina”. Va precisato che la trascrizione non è testuale ma è basata su “note e ricordi” delle persone presenti nella Situation Room e dei membri del Consiglio di sicurezza nazionale.

L’ex segretario di stato Hillary Clinton non ha perso tempo e ha subito invocato l’impeachment: “Il presidente degli Stati Uniti ha tradito il nostro Paese. E’ un pericolo chiaro a tutte le cose che ci rendono forti e al sicuro. Sostengo l’impeachment”, ha twittato. “Il Presidente deve essere ritenuto responsabile” per il “suo tradimento alla sicurezza nazionale e all’integrità delle nostre elezioni“, ha detto Pelosi in una breve dichiarazione rilasciata davanti alle telecamere di Capitol Hill, la sede del Congresso.

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. La trombata vuole impicciare il presidente ELETTO …. patetica , ci ha provato con gli haker russi … e mo ne inventa un’altra .
    Proprio non vuol capire che e’ lei che fa cagare !
    Ricorda Renzi , quello che voleva l’air force renzuccio
    170 mio € …. dopo 4 voli da rottamare … grandi statisti i 2 …. soprattutto per I costi !!!!!

Commenta