Atene, 9 mag – Torna alta la tensione in Grecia. Duri scontri con la polizia, con lancio di pietre e molotov, si sono verificati ad Atene nei pressi di piazza Syntagma, dove anarchici e frange dell’estrema sinistra si erano dati appuntamento per contestare le nuove misure di austerità promosse dal Governo di Tsipras. Con una maggioranza molto risicata di 153 voti a favore su 300, il governo ha varato nuove riforme all’insegna dell’austerità, con l’obiettivo di sbloccare una nuova tranche di aiuti in vista della partita che dovrà giocare all’Eurogruppo per evitare il default della Grecia. Il pacchetto di misure approvate, per circa 5,4 miliardi di euro, riguarda soprattutto fisco e pensioni.

Tra queste spicca l’aumento delle tasse dirette e indirette per un valore di 3,6 miliardi, mentre l’Iva sale dal 23 al 24%. Il premier di “sinistra” ha tentato di indorare la pillola ai suoi elettori alzando inasprendo le tasse per i redditi più elevati, tra cui la tassa di solidarietà. Sulle pensioni è intervenuto tagliando gli assegni supplementari. “Stiamo facendo di tutto per rimettere in piedi il paese, il 90% degli assegni previdenziali non sarà toccato”, ha precisato Tsipras. “Abbiamo spostato il peso della crisi dalle spalle dei disoccupati e degli anziani a quelle di chi può permettersi di pagare un po’ di più e investiremo i futuri surplus di bilancio per alleviare la crisi umanitaria”. Misure che dovrebbero permettergli di ottenere aiuti per 5 miliardi, soldi necessai a pagare 3,5 miliardi di debiti in scadenza a luglio.


In ogni caso le riforme approvate non hanno convinto né l’opposizione di centrodestra di Nea Demokratia, che chiede elezioni anticipate, né l’opposizione alla sinistra di Tsipras, che ha dato vita a duri scontri tra Atene e Salonicco. Circa 10 mila manifestanti si sono dati appuntamento in piazza Syntagma, nei pressi del Parlamento, e mentre il Governo approvava le misure di austerità nelle strade adiacenti la polizia ha dovuto impiegare gas lacrimogeni e granate stordenti per disperdere la folla.

Davide Romano

 

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here