Roma, 24 apr – La Pasqua ortodossa non ferma la guerra in Ucraina, neppure per qualche ora. Si combatte ancora a Mariupol e in molte altre zone del Donbass, ma stavolta è stata presa di mira anche la città portuale di Odessa.

Missili su Odessa, gli ucraini: “Almeno otto morti, anche un bimbo di tre mesi”

Un attacco missilistico che secondo il Comando aereo meridionale ucraino avrebbe provocato almeno otto morti. Secondo le autorità di Kiev sarebbero stati sparati sei missili da crociera dal Mar Caspio, due dei quali intercettati, mentre due hanno centrato infrastrutture militari e due edifici residenziali. Al contempo le forze armate ucraine affermano di aver distrutto due droni russi che sarebbero stati utilizzati dall’esercito russo per correggere la traiettoria dei missili.

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, parla di otto vittime causate dal raid russo, tra cui un bambino di tre mesi. “E’ morto un bimbo di tre mesi, hanno ucciso un bimbo di tre mesi”, ha detto. “La guerra è iniziata quando questo bambino aveva un mese. Potete anche solo immaginare che sta accadendo? Sono solo bastardi. Solo bastardi. Non ho altre parole da usare in questo contesto. Sono solo bastardi”, ha aggiunto.

Mosca: “Attacco contro deposito di armi stranieri”

Mosca rivendica l’attacco missilistico, ma sostiene di aver distrutto un terminal logistico in un aeroporto militare vicino a Odessa, dove erano immagazzinate armi straniere ricevute da Stati Uniti e Paesi europei, utilizzando missili ad alta precisione. E’ quanto affermato dal ministro della Difesa russo, Igor Konashenkov.

Nella giornata di ieri le truppe russe “hanno compiuto 102 azioni di combattimento. Distrutti: 6 posti di comando, 84 roccaforti e aree di concentrazione di manodopera e equipaggiamento militare, nonché 10 gruppi di artiglieria”, ha detto Konashenkov, citato dalla Tass.

Blinken a Kiev. Zelensky: “Non venga a mani vuote”

Oggi intanto il segretario di Stato degli Stati Uniti, Antony Blinken, e il capo del Pentagono, Lloyd Austin, arriveranno a Kiev con una delegazione dell’amministrazione Biden “Non dovrebbero venire qui a mani vuote. Ci aspettiamo cose specifiche e armi specifiche”, ha dichiarato Zelensky, “è lo stesso che ho detto ai leader di altri paesi, ricordiamo a tutti i leader che qua c’è una guerra vera”. Dunque “venite da noi, saremo felici di vedervi, ma per favore, portateci l’assistenza di cui abbiamo discusso, che avete l’opportunità di fornire”, ha detto ancora il presidente ucraino.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. La Leggenda di Izzy Ahasver Re di Ragn-rokk: L’Ascesa

    «Nel Male, l’uomo e le sue istituzioni differiscono, in esso è il principio di distinguere le volontà individuali. Il bene non ha forme nazionali, ma il principio malvagio della nazione si esprime in forme specifiche, la crudeltà, per esempio». – Isupov K.G.: “Anticristo russo” –

    Buon Divertimento…

    https://telegra.ph/La-Leggenda-di-Izzy-Ahasver-Re-di-Ragn-rokk-LAscesa-04-24

    To be Continua in…

    By Manlio Amelio… in Exquisite-Cadavre avec Tuos les Peuples de la Terre…

Commenta