Fare riprese con drone va sempre più di moda perché il costo non è più eccessivo come una volta. I primi ad utilizzare i droni sono gli influencer che devono proporre sempre contenuti differenti e di alta qualità. Una ripresa con il drone riesce a raffigurare dall’alto un paesaggio, ma anche le persone e gli oggetti, creando qualcosa di davvero magico. Sempre più professionisti utilizzano un drone per fare servizi fotografici di alto livello e in commercio possiamo ormai trovare tantissimi modelli differenti, alcuni di livello molto basico e altri super avanzati. Per avere video e riprese con drone professionali è necessario utilizzare delle tecnologie all’avanguardia che possono costare molto, per questo è consigliato rivolgersi a degli esperti piuttosto che tentare con il fai-da-te, acquistando un drone mediocre. Ma non è tutto: per utilizzare un drone bisogna avere delle autorizzazioni e dei permessi particolari, andiamo a vedere come funziona.

Permessi per fare le riprese con drone

Le regole di utilizzo di un drone sono legate dall’uso che ne si fa: chi usa il drone per dilettarsi non ha grandi vincoli mentre un operatore che lo usa per prestare servizi ad aziende o privati deve attenersi ai permessi e alle autorizzazioni. Chi fa riprese con drone per conto di terzi offre dei servizi che vengono chiamati “operazioni specializzate” e c’è bisogno dell’autorizzazione ENAC. Queste riprese devono essere fatte nel rispetto della privacy delle persone e delle cose circostanti. Se vogliamo utilizzare il drone sopra luoghi privati ci sarà bisogno anche di chiedere l’autorizzazione del proprietario. Ogni cosa che facciamo deve essere controllata e non si può agire dove si vuole e quando si vuole. Per sapere come muoverci precisamente dobbiamo conoscere il Regolamento ENAC droni aggiornato a quest’anno e sapere quali tipi di permessi bisogna richiedere. Di seguito elenchiamo i permessi che bisogna avere per fare riprese di drone se si è professionisti:

  • Il permesso di volo che vale per ogni tipo di azione, non solo per riprese di video e foto;
  • l’autorizzazione ENAC per effettuare operazioni specializzate di diverso tipo, a meno che non sia un’operazione che rientri negli scenari standard ENAC, in questo caso si può mandare una dichiarazione tramite il portale D-Flight.
  • Il consenso della privacy delle persone che sono coinvolte nelle riprese o di oggetti appartenenti ad altre persone che possono essere privati (numero di abitazione, targa della macchina ecc.)
  • L’autorizzazione del proprietario dell’area in cui si andranno a fare le riprese, nel caso in cui si tratti di un luogo privato, altrimenti bisognerà comunque richiedere il permesso al comune o all’ente che si occupa dell’area pubblica in cui vogliamo filmare.

Per quanto riguarda l’uso ricreativo e sportivo dei droni il discorso è diverso. Si possono utilizzare senza specifiche autorizzazioni in quasi tutti i paesi europei, anche in Italia. Questo però non vuol dire che si può fare ciò che si vuole, ci sono comunque delle restrizioni che bisogna rispettare e possono variare in base al luogo in cui ci troviamo.

Perché è meglio lavorare con dei professionisti

Utilizzare un drone non è semplice, bisogna studiare le altezze giuste per poterlo posizionare nel modo corretto, saper utilizzare la sua tecnologia, essere bravi come dei fotografi professionisti. Bisogna avere capacità e competenze che non si acquisiscono in pochi giorni ma solo con l’esperienza, per questo è meglio rivolgersi a dei professionisti. Oltre al fatto che queste persone hanno già tutte le autorizzazioni necessarie per poter effettuare le riprese, il risultato finale sarà sicuramente migliore. Un drone può essere utilizzato anche a livello amatoriale, ma in quel caso bisognerà acquistare dei modelli basici per principianti, che non offrono ovviamente la stessa qualità di un drone professionale.

Le riprese con drone sono delicate, chi lo utilizza deve conoscere alla perfezione la normativa del Regolamento ENAC droni, quindi non ci si può improvvisare da un giorno all’altro. Se vogliamo fare un ottimo lavoro possiamo contattare uno studio che si occupa di riprese con drone, in modo da riuscire a realizzare video e foto professionali. Abbiamo visto come sia difficile avere i permessi giusti per utilizzare un drone, quindi potremmo perdere davvero tanto tempo senza arrivare mai ad un risultato. Affidarsi a persone competenti ci farà risparmiare tempo e denaro, ma se vogliamo allenarci ad usare un drone possiamo acqistarne uno dedicato ai principianti, per uso dilettantistico.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta