Quante volte avete acquistato un oggetto d’arredo per la vostra camera da letto consigliato da un’amica, o visto su una rivista di home decor, e si è rivelato un vero e proprio orrore di stile? Creare ambienti che siano allo stesso tempo originali e pratici non è così semplice come potrebbe sembrare ma di certo non è impossibile. Ecco una guida che vi spiegherà passo dopo passo come arredare casa in modo stiloso e funzionale!

Arredare casa è una sfida creativa ma spesso non riusciamo a ricreare gli ambienti così come li abbiamo sempre sognati. A volte acquistiamo un tipo d’accessorio perché attratti dal design ma poi si rivela poco funzionale e non semplice da abbinare. Specialmente per quanto riguarda quegli oggetti estrosi, belli da guardare ma che difficilmente trovano posto in casa. Come facciamo ad arredare casa in modo stiloso e funzionale senza creare troppa confusione di stili e tendenze?

Arredare casa in modo stiloso e funzionale: è davvero possibile?

Il primo consiglio che vogliamo darvi quando bisogna arredare casa è quello di seguire il vostro istinto. Sembrerebbe scontato, certo, ma siamo così bombardati da messaggi e stimoli esterni che a volte ascoltarci davvero diventa complicato. Magari il nostro stile preferito è sempre stato quello classico ma non è lo stile tendenza del periodo, e di conseguenza vi rinunciamo. Preferiamo non affidarci a quegli arredi che suscitano in noi sensazioni di comfort e unicità ma preferiamo qualcosa che è “in voga”. Ambienti accoglienti in cui ci sentiamo bene, accolti e protetti, sono fondamentali per vivere appieno la nostra casa.

Questo significa che la prima cosa da fare per arredare la propria casa in modo stiloso e funzionale è quella di scegliere lo stile d’arredo che più piace e rappresenta e che quindi si adatterà meglio ai nostri ambienti.

Scegliere lo stile d’arredo più adatto per la casa

Come facciamo a sapere quale sarà lo stile d’arredo più adatto per la nostra casa? Come preannunciato, lo stile d’arredo più adatto è quello che ci fa stare bene in ogni ambiente, e ci fa sentire accolti. Deve essere uno stile che rispecchi anche la nostra personalità. La cosa fondamentale sarà quella di creare un equilibrio tra arredi, colori e materiali scelti per definire ogni ambiente. Facciamo un esempio. Vogliamo arredare un bagno in stile shabby chic? Opteremo per colori neutri e caldi, arredi semplici e scaffali e cassettiere con superfici anticate che andranno a riprodurre l’erosione del legno, un materiale ampiamente utilizzato in questo stile.

Personalizzare gli ambienti

Tutti gli ambienti della casa devono avere uno stile d’arredo di partenza ma poi devono essere personalizzati il più possibile. Se amiamo particolarmente lo stile minimal ci risulterà non semplice rendere gli ambienti originali perché questa tendenza d’arredo punta sul minimalismo e su linee e colori molto semplici. L’idea in più sarà quella di contestualizzare oggetti e dettagli che raccontano le nostre passioni ma anche semplicemente la nostra quotidianità. Se leggete molto allora vi consigliamo di arredare casa con i libri sfruttando non solo le pareti, ma anche gli ambienti in generale e servendovi di sgabelli, madie con ripiani oltre che alle classiche mensole e librerie.

Puntare su arredi originali per creare ambienti stilosi e pratici

Arredare alcuni ambienti pratici può sembrarci più facile rispetto ad arredare ambienti di passaggio come l’entrata di casa. Se arredare una cucina è immediato perché siamo più che consapevoli della funzione e di cosa occorre per definirla, alcuni spazi come l’entrata di casa, ma anche la camera da letto possono crearci davvero delle difficoltà. A volte però la soluzione è davanti ai nostri occhi e non ce ne rendiamo subito conto perché siamo presi da dubbi e incertezze.

Prendiamo in considerazione proprio 2 ambienti difficili come questi e vediamo come renderli irresistibili.

Arredare la camera da letto e la cameretta: cosa occorre per renderle funzionali e accoglienti

In camera da letto, così come nella cameretta dei bambini, la prima cosa da acquistare è sicuramente il letto, e già questo risolve metà dei nostri problemi d’arredo. Una volta scelto lo stile, possiamo puntare sulla tipologia di letto da acquistare. Nella camera matrimoniale possiamo puntare su un modello elegante con struttura in ferro battuto, mentre per la cameretta troverete tante proposte di letti a soppalco per bambini. Dopo aver scelto il letto non resterà che scegliere arredi che siano abbinabili a esso sia per colore che per finiture.

Arredare l’entrata di casa: cosa occorre per renderla inimitabile

L’entrata di casa è un ambiente non semplicissimo da arredare perché è una zona di passaggio che deve risultare fluida e non ingombrata da troppi arredi e oggetti. Il nostro consiglio è quello di puntare su pochi elementi per non rendere questa zona troppo spoglia. Lo scopo è infatti quello di creare un ambiente che sia accogliente e pratico. Preferite quindi colori neutri e poco invasivi così da rendere otticamente più grande l’ingresso di casa. Una pianta, una specchiera e una buona illuminazione sono immancabili per dare quel tocco ricercato anche a una zona di passaggio come questa.

Lampade di design ma pratiche

L’illuminazione ha un ruolo cruciale per quanto riguarda l’arredo degli ambienti. Non solo le lampade sono accessori pratici e funzionali, ma decorano gli spazi con la loro estetica. Consigliamo infatti di optare per lampade dal design particolare e dai colori vivaci soprattutto in quegli ambienti arredati in modo minimal e moderno per rendere così ogni spazio della casa stiloso e confortevole

  

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta