Chiunque ne gestisca uno sa bene che parte del suo successo e della propria bravura come venditore dipendono da quanto si è capaci di portare nuovi clienti in negozio. L’obiettivo non è oggi dei più semplici considerato che sempre più persone, non solo tra i cosiddetti nativi digitali, acquistano online ogni tipo di prodotto e servizio. Questo non vuol dire che non valga la pena di provare a far passare nuovi potenziali clienti dallo store per compiere almeno uno dei numerosi step del funnel d’acquisto, che sia quello in cui ci si informa sulle caratteristiche del prodotto o lo si prova. Numerose strategie di drive to store possono aiutare in vista di questo obiettivo: rivolgersi ad agenzie digitali come Ediscom aiuta, così, a trovare quelle più su misura per la propria attività e capaci di assicurare buoni risultati. Qui di seguito proveremo, comunque, a guardare più da vicino le cinque migliori tecniche per portare nuovi clienti in negozio.

Cinque strategie per portare nuovi clienti in negozio

La prima è inevitabilmente farsi trovare: se un tempo servivano insegne, manifesti, indicazioni negli stradari oggi serve soprattutto essere presenti su Google e con una scheda business aggiornata e ricca di informazioni utili come date e orari di apertura, servizi disponibili in negozio, eccetera. Chi si sia appena trasferito e cerchi un negozio di animali nel proprio quartiere con ogni probabilità lo farà, infatti, tramite una ricerca su Google.

Se quella che in gergo è chiamata Local SEO assicura che la propria attività sia la prima proposta a chi effettui sui motori di ricerca ricerche inerenti al proprio business, comunque, farsi trovare significa ancora far in modo che chi ne abbia bisogno possa contattare il negozio e in quanti più modi possibili, che sia al telefono o tramite mail o form di contatto sul sito ma anche tramite chat eventualmente automatizzata. Più le persone riescono a parlare con chi gestisce un negozio e a ricevere informazioni utili e più è probabile che scelgano quel punto vendita per i propri acquisti.

Il che vuol dire, tradotto, che per portare nuovi clienti in negozio un trucco utile è mettere loro a disposizione la propria expertise nel campo in cui si opera. Chi gestisca un negozio di cosmetica, per esempio, potrebbe dispensare consigli di beauty routine e farlo sui social o tramite newsletter e provare in questo modo ad attrarre in negozio gli appassionati della materia perché i semplici consigli teorici si trasformino in consigli per gli acquisti personalizzati.

Il vantaggio di attirare nuovi clienti in negozio in questo modo è il poter lavorare contemporaneamente a costruire la propria brand reputation e, semplificando molto, a presentarsi come leader del settore: per chi compra, farlo dal primo della classe è sicuramente una garanzia in più.

Oggi che si possono comprare semplicemente con un click e ricevere direttamente in casa i propri prodotti preferiti, però, per riuscire a convincere nuovi clienti a recarsi in store bisogna offrire un qualcosa in più e quasi sempre quel qualcosa è un’esperienza coinvolgente, unica, indimenticabile e – perché no – arricchita grazie alla tecnologia.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Vale solo il passaparola di un prodotto onesto potenziato da servizio aggiunto multifattoriale. Servizio oramai sconosciuto ai più che stanno dietro alla tecnologia d’ accatto…

Commenta