La progettazione di un logo non deve mai essere lasciata al caso: ecco come rendere trasparente lo sfondo sfruttando uno strumento online gratuito e user friendly.

Il logo aziendale rappresenta un potente strumento di comunicazione, una risorsa grafica indispensabile per identificare un marchio o un’azienda in modo univoco e per veicolare un messaggio che racchiude l’essenza del brand.

Essenziale per comunicare l’identità aziendale e favorire il successo del business, il logo deve possedere specifiche caratteristiche che lo rendano versatile e utilizzabile a trecentosessanta gradi. In altre parole, è fondamentale creare un logo con sfondo trasparente da applicare su qualsiasi supporto, cartaceo e non.

Per i professionisti, le imprese e tutti coloro che vogliono aprire un’attività o creare un marchio personalizzato, quindi, avere a disposizione un logo senza sfondo è decisamente prioritario.

Perché togliere lo sfondo da un logo

A caratterizzare un logo è generalmente l’unione di testo e grafica, un legame indissolubile che non deve mai essere lasciato al caso in fase di progettazione. Il valore del logo, infatti, è legato ad alcuni obiettivi specifici: identificare l’azienda, richiamare l’attenzione dei clienti, distinguersi dalla concorrenza e soprattutto arrivare dovunque sia online che offline.

Eliminare lo sfondo da un logo oppure creare uno sfondo trasparente sono passaggi fondamentali, affinché questo prezioso simbolo possa essere presente in tutti gli elementi fisici e digitali che caratterizzano l’azienda.

La carta intestata, i biglietti da visita, le brochure illustrate, i cataloghi dei prodotti sono solo alcuni esempi dei supporti cartacei in cui il logo non dovrebbe mancare. A questi si aggiungono la home page del sito web e naturalmente le pagine social, una risorsa promozionale sempre più utilizzata.

Logo senza sfondo: come ottenerlo con una App online

Per sfruttare tutte le potenzialità di un logo diventa quindi fondamentale creare un’immagine ad alta definizione con sfondo trasparente, oppure scegliere sfondi per loghi che siano neutri e non invasivi in modo da non distogliere l’attenzione dall’elemento più importante.

Esistono risorse gratuite ed user friendly per rendere trasparente lo sfondo di un logo? La risposta è si, se ci si affida a uno strumento pensato per rispondere anche alle esigenze di chi non ha competenze informatiche specifiche, come Bgremover, accessibile cliccando sul link https://it.depositphotos.com/bgremover.html.

Il tool è intuitivo e semplice da usare, raggiungibile collegandosi alla piattaforma ufficiale e seguendo le indicazioni visualizzate in home page. Basato sulle tecnologie di Intelligenza Artificiale, consente di elaborare i dati dell’immagine in modo veloce e preciso, individuando in pochi secondi lo sfondo da rimuovere. I passaggi da eseguire sono pochi e rapidissimi:

  • caricare un’immagine cliccando sull’apposito box, in formato JPG o PNG;
  • attendere la rimozione dello sfondo;
  • scaricare sul computer il nuovo file PNG generato dal sistema.

Per ottenere risultati ottimali, che non hanno nulla da invidiare a quelli garantiti dai costosi editor di grafica, è preferibile utilizzare un’immagine che contiene in primo piano soggetti facili da definire, in modo da poter rimuovere il background facilmente.

Valore aggiunto dell’applicazione, infine, è la possibilità di perfezionare il risultato utilizzando alcuni strumenti messi a disposizione gratuitamente, come alcuni pennelli che permettono di definire i dettagli in modo meticoloso.

Bgremover può rivelarsi quindi il modo più rapido ed economico per creare un logo partendo da zero, eliminando lo sfondo da un’immagine iniziale e proseguendo la progettazione in completa autonomia senza tuttavia rinunciare a un effetto grafico di qualità.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta