Il successo dei monopattini

Il monopattino è tra i mezzi di trasporto alternativi più amati. Vuoi per la sua versatilità, vuoi per i prezzi contenuti con cui è possibile acquistarlo, sempre più persone decidono di fare affidamento su di esso per percorrere tratti di strada più o meno lunghi.

I vantaggi ad esso legati sono diversi. Uno di questi è il risparmio economico. Soprattutto dopo gli ultimi importanti rincari sul prezzo del carburante molte persone guardano a questi mezzi elettrici come ad una valida alternativa per dare un taglio alle uscite.

Abbiamo accennato alla sua versatilità. Questa si riscontra sia per l’agilità con la quale ci consente di muoverci nel traffico che nel fatto che, trattandosi spesso di modelli ripiegabili, sarà possibile portarli con sé sul posto di lavoro o dovunque è necessario, eliminando così il problema di trovare un parcheggio. Consultando l’elenco dei migliori monopattini elettrici anche noi potremo trovare quello che fa maggiormente al caso nostro.

Ma quali sono alcune regole da rispettare quando si guida un monopattino? Come possiamo utilizzarlo in sicurezza?

Cosa dice il codice della strada

Dobbiamo sapere che, dopo un primo periodo di incertezza in cui il codice della strada ha fatto fatica ad inquadrare questo mezzo di trasporto, il monopattino è stato classificato alla stregua di una bicicletta.

Questo vuol dire che nel guidarlo sarà necessario osservare tutte le norme di buon senso che dovrebbero rispettare i ciclisti, con qualche leggera modifica.

Innanzitutto diventa obbligatorio, da mezz’ora dopo il tramonto e per tutta la notte, la presenza di una luce gialla fissa frontalmente e di una rossa sul retro. Il conducente dovrà inoltre indossare un giubbotto o delle bretelle riflettenti.

Una nuova legge prevede che dal Luglio 2022 tutti i monopattini elettrici dovranno essere dotati di segnalatori luminosi per indicare la direzione e di uno per segnalare la frenata. I modelli venduti anteriormente dovranno adeguarsi a questa modifica entro e non oltre il primo Gennaio 2024.

Essendo i marciapiedi esclusivamente ad uso dei pedoni, è vietato guidare su di essi con il monopattino. Si potranno invece utilizzare le piste ciclabili, le strade urbane o le zone pedonali, con un limite di velocità ridotto da 20 a soli 6 km orari.

Per fare chiarezza, il codice della strada prevede la circolazione dei monopattini elettrici su tutte le strade urbane dove il limite di velocità per le automobili è di 50 km/h. In questo caso, il monopattino non potrà comunque superare i 20 km/h.

Trovare un parcheggio per un monopattino non è così difficile così come può esserlo per un automobile. La legge vieta di lasciarlo parcheggiato sul marciapiede, a meno che questa possibilità non sia chiaramente indicata. Si dovranno invece utilizzare gli spazi dedicati ai velocipedi.

Per quanto riguarda il comportamento da avere durante la guida, c’è da sapere che quando ci si sposta in gruppo non è possibile disporsi uno di fianco all’altro, bensì in fila indiana, per facilitare il sorpasso dei mezzi più veloci.

Inoltre è assolutamente vietato viaggiare in due su un solo dispositivo o trasportare animali o oggetti che renderebbero la guida pericolosa.

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Il progresso… dalle “gare libere” sulla Serravalle a leggere un articolo come questo, il passo (non dei Giovi) non è davvero breve.

Commenta