Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 22 feb – Beatrice Lorenzin, insieme a molti altri politici, giornalisti e quant’altro, ha espresso il suo cordoglio per la morte dell’ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio e per quella del carabiniere Vittorio Iacovacci, che accompagnava il diplomatico. Peccato, però, che a delegare troppo della propria comunicazione ai social media manager si rischiano delle gran brutte figuracce se l’ingranaggio si “inceppa”.

L’attentato in Congo

Luca Attanasio, nato a a Saronno in provincia di Varese avrebbe tra poco compiuto 44 anni. L‘ambasciatore italiano in Congo è stato ucciso con il carabiniere della sua scorta Vittorio Iacovacci e con il loro autista in un attacco a un convoglio delle Nazioni Unite nel Congo orientale.

La gaffe social della Lorenzin

Molti sono stati i politici ad esprimere solidarietà alla famiglia di Attanasio e del carabiniere Iacovacci. Tra di loro non poteva mancare il deputato del Partito Democratico Beatrice Lorenzin che qualche ora fa ha affidato a Twitter il suo cordoglio, scrivendo – in un tweet ora rimosso e corretto – “mi stringio” (sic) attorno alle famiglie dell’ambasciatore Luca Attanasio e del giovane carabiniere (inserisci il nome)  morti nell’agguato in Congo”. Come detto, il tweet con lo strafalcione e con lo sbrigativo “inserire il nome” riferito a una delle vittime dell’attentato, il carabiniere Vittorio Iacovacci, ed è stato sostituito con uno corretto e più istituzionale. Una magra figura in questo giorno di dolore per la Lorenzin o, per meglio dire, una brutta figura per i suoi social media manager che nel premere incautamente invio su “pubblica” hanno fatto indignare la commossa platea social.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. “Come detto, il tweet con lo strafalcione e con lo sbrigativo “inserire il nome” riferito a una delle vittime dell’attentato, il carabiniere Vittorio Iacovacci, ed è stato sostituito con uno corretto e più istituzionale.”
    Probabile che ci sia una “e” in più

  2. La vera figuraccia della Lorenzin sta nella sua stessa vita e curriculum.Ha girato tutti i partiti possibili da dx a sx e lo schifo maggiore è che c’è ancora chi vota e chi accoglie questa inutile e incapace poltronista.

Commenta