Roma, 24 nov – Nel fantastico mondo dei «buoni» e dei «coscienziosi», dominato dalla Ragione e dalla Scienza (entrambe rigorosamente con l’iniziale maiuscola), a mancare sono proprio la logica e il buonsenso. È questa l’accusa lanciata da Vittorio Sgarbi durante l’ultima puntata de L’aria che tira, programma condotto da Myrta Merlino su La7.



L’integralismo dei vaccinati

A introdurre l’argomento è la stessa Merlino, che mostra sullo schermo un post di Sgarbi che ha fatto molto discutere (e divertire): «C’è una forma d’integralismo in taluni vaccinati, qualcosa di simile al fondamentalismo», aveva scritto il critico d’arte. «Un furore che diventa molestia, invadenza, e spesso anche violenza, soprattutto verbale. Io sono un vaccinato e non me ne frega niente di andare a stanare un non vaccinato, men che meno di additarlo come un appestato. Così come non me ne frega niente se uno che ho di fronte sia vaccinato o meno. Insomma, i vaccinati non rompessero i cog***ni ai non vaccinati!», aveva concluso il Vittorioso.

Guarda anche: Sgarbi bastona Stefano Feltri: «Chiami i no vax “evasori vaccinali”, tu sei un evasore mentale»

Sgarbi smutanda la Merlino

A questo punto, la Merlino muove la sua obiezione a Sgarbi: «Ti è venuto in mente che forse sono i non vaccinati a rompere i cog***ni ai vaccinati, che vorrebbero stare sereni, uscire e campare?». Ma il Vittorio nazionale non ci sta: «Quello che mi stupisce è che avete tutti perso la logica, dalla Gruber a te. Cioè, il tema logico è: tu che sei vaccinato hai lo scudo, di cosa ti devi preoccupare? Se uno è vaccinato, allora dovrebbe già essere tranquillo, proprio perché è protetto, sennò che si è vaccinato a fare?», fa notare Sgarbi alla Merlino. «Se sei vaccinato e hai paura, allora vuol dire che il vaccino non serve a nulla, e quindi hanno ragione i non vaccinati».

Video

Elena Sempione

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Sgarbi, perlomeno in questo caso, è di una linearità unica, logicità sorprendente e chiarezza esemplare.
    Ma con certe persone e fiato sprecato

Commenta