Il Primato Nazionale mensile in edicola

simone di stefano  2Roma, 5 feb – “Berlusconi è finito e Mattarella sembra uno dell’orchestra del Titanic”. Parola del vicepresiddente di CasaPound Italia Simone Di Stefano, che sui rapporti tra Cpi e Lega afferma: “L’avventura continua e noi ci siamo, ma attenti ai folgorati dell’ultim’ora”.

Forza Italia è in subbuglio: sconvolgimento vero o manfrina?

Un po’ di sconvolgimento vero c’è, la manfrina è quella di chi ha accettato tutto fino ad ora e adesso si sveglia. Berlusconi ormai è finito, per me e penso anche per gli elettori.

Con il Pd ci sarà rottura vera?

No, credo che Berlusconi continuerà a fare la stampella del governo. Ormai l’unica cosa che gli interessa è la tutela dei propri interessi.

Mattarella Presidente della Repubblica: prime impressioni?

Impressioni pessime. È un vecchio arnese che parla di cose vecchie a una nazione che ha problemi moderni. Si è posto a garante della Costituzione, allora mi piacerebbe capire come la pensa su alcune cose: vendere la rete elettrica italiana allo Stato Cinese è costituzionale? Chiudere fabbriche in Italia per aprire dove si produce con gli schiavi, è costituzionale? Lasciare che gli italiani vengano sempre dopo rispetto al cittadino straniero, è costituzionale? Il Presidente risponda a questo invece di tirare fuori le storielle di 70 anni fa.

In parlamento sono tutti rottamatori, modernizzatori, attenti ai più giovani ma poi vanno in visibilio per un discorso inaugurale in stile diccì anni ’50…

In televisione abbiamo sentito addirittura la Boschi dire che Mattarella è un rottamatore. Fanno solo ridere… Mattarella mi dà un’idea di decadenza, può fare solo male, è l’orchestra del Titanic che si autoperpetua mentre la nave affonda.

La Lega non si è unita al coro dei mattarelliani dell’ultim’ora.

La Lega rappresenta oggi un salutare momento di rottura. È un’avventura che continua e a cui noi partecipiamo con la struttura di Sovranità. Certo, quando un partito passa improvvisamente dal 3 al 16% c’è il rischio di veder accorrere anche i folgorati sulla via di Damasco. È un punto a cui Salvini dovrà fare attenzione e sicuramente lo farà.

Grecia: Tsipras promette miracoli mentre Alba Dorata va a processo per associazione a delinquere…

È incredibile che si arrivi a questo dopo che gli hanno di fatto impedito di fare campagna elettorale e loro si sono comunque confermati terzo partito. Non vorrei che questa decisione dei giudici abbia risentito del nuovo clima politico… Quanto a Tsipras, lui è andato in giro per l’Europa dire: “Non vi preoccupate, sono disposto a indebitarmi ancora e ancora di più!” e gli hanno riso in faccia (giustamente). Forse se avesse puntato i piedi e avesse detto “sono fuori dall’Euro, dalla Ue e dalla Nato” avrebbe ricevuto più attenzione.

A Cremona sono state fatte delle perquisizioni a casa dei militanti di CasaPound e di quelli del centro sociale Dordoni. Come stanno andando le cose?

Che dire? La Questura sta portando avanti le indagini, da parte nostra c’è tanta rabbia perché sappiamo come sono andate le cose ma dato che ci sono due versioni contrastanti credo che questa sia la prassi. Diciamo che alla loro versione iniziale, l’assalto proditorio in 60, armati, contro un pugno di antifascisti inermi, non crede più nessuno. Speriamo che la verità emerga in modo chiaro e netto. Del resto sappiamo quanto spesso l’antifascismo militante abbia mentito. A Piazza Navona sono stati sbugiardati dai video, nella manifestazione del Blocco Studentesco in una scuola vicino a un campo rom si sono inventati la storiella dei fascisti che impediscono l’ingresso a scuola ai piccoli nomadi ma sono stati smentiti dalla Questura. Ce ne sono tanti di episodi simili. Cremona è uno di quelli.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta