Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bergamo, 13 dic – Ospite a La 7 da Myrta Merlino, Vittorio Feltri esulta per la vittoria di Boris Johnson e per la conseguente finalizzazione della Brexit. E lo ribadisce anche su Twitter.

“Johnson uomo di cultura e di popolo”

Alla domanda di Myrta Merlino che si chiede se il voto degli inglesi sia “pericoloso” o meno, il direttore di Libero risponde: “Non vedo perché sia pericoloso; è un voto che porta al vertice Boris Johnson, che è non è stupido. E’ un uomo molto colto ma che si connette bene col popolo”. E della Brexit pare pensare il meglio: “Finalmente l’Inghilterra si sgancia o lo farà presto. Poi capiremo se la Brexit è bene o male: secondo me è ottima“. Ma c’è un dato che più di tutto esalta Feltri: “In Inghilterra e non solo la sinistra è morta di vecchiaia”.

E su Twitter ribadisce il concetto

Questo concetto gli piace così tanto che lo ribadisce anche su Twitter: “I soloni della sinistra dicevano che la maggioranza degli inglesi sarebbe tornata volentieri in Europa. Alla prova dei fatti si è verificato il contrario. Il progressismo è morto di vecchiaia”. E il fatto sarebbe anche sostenuto dall’endorsement di Piero Fassino alla sinistra inglese, che di solito equivale al bacio della morte (politica).

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Magari! Se questa sinistra (“questa” è anche per rispetto al lavoro del ricercatore Fusaro), anche qui nella Europa continentale, fosse morente non c’era la Brexit…

Commenta