Il Primato Nazionale mensile in edicola

Reggio Calabria, 12 mag – Le Sardine riescono sempre tirare fuori il tragicomico di ogni evento della Storia recente italiana. Dopo Aldo Moro ucciso dalla mafia “per un errore del correttore automatico”, Jasmine Cristallo, la rossa sardina calabrese, tira fuori il best of del lessico petaloso e degli scenari da Teletubbies pure su Silvia Romano. E ci fa pure il catechismo – tutto gratis!

Cristallo e i soldi “ben spesi”

A caldo, davanti alla notizia della liberazione di Silvia Romano, la Cristallo ha ribattuto a chi si domandava se quei 4 milioni fossero “ben spesi” che “era sempre meglio che spenderli in armi”. Palle di fieno che rotolano nel silenzio imbarazzante che lascia questo pensiero illuminato della Cristallo: per cosa crede che spenderanno i soldi gli estremisti di Al Shabaab? In consegne Glovo e buoni di Sephora?

“Se fosse morta ora sarebbe un’eroina”

Ma non contenta, la Cristallo insiste. Con un post su Facebook che sembra uscito da un generatore automatico di pensieri delle Sardine: “Aisha in arabo significa “viva” “vivente”.
Silvia è tornata Viva. Se fosse tornata in una bara avvolta in un tricolore avremmo assistito ad altri scenari. Ragazza Italiana partita per aiutare gli ultimi del mondo e tornata morta. Immaginate le Piazze, le vie e i monumenti dedicati. Silvia santa subito!”, scrive la Cristallo. E magari tanto torto non ha, visto che noi italiani spesso abbiamo questa pessima abitudine di non accanirci sui morti ma di rendergli qualche merito se perdono la vita per mano di estremisti religiosi – è successo anche con Fabrizio Quattrocchi, la Cristallo si ricorda chi fossero quei cattivoni fascisti e antidemocratici che si misero in mezzo per impedire che gli venisse dedicata una targa? Ah, no, giusto, quando l’Anpi parla, la Sardina tace.

“Silvia Romano, vestita come una madonna”

“È tornata Viva e convertita all’Islam e non ha pronunciato una sola parola d’odio” scrive ancora la Cristallo. E poi va in estasi mistica, una di quelle che aveva il ragionier Fantozzi al cospetto di temperature troppo alte: “Silvia, vestita come una madonna (si, perché la Vergine che utilizzate per fare propaganda, vestiva così e questo perché il velo ha una lunghissima tradizione! Gli abiti che vi hanno fatto orrore sono gli stessi che venerate!) non si può perdonare. Osa addirittura sorridere”. A prescindere da quella serie di errori culturali e storici inseriti in poche parole, la Cristallo proprio non ci arriva, nemmeno sforzandosi, che il problema non è che Silvia sia tornata col velo o convertita, ma che il governo che le Sardine come lei non appoggiano, sulla carta, ma manco criticano, ha usato questa donna per farsi la passerella prima ancora di metterla al sicuro. Silvia può aver subito due anni di lavaggio del cervello, oppure può essersi convertita con sincero spirito, noi questo ancora non lo sappiamo: il dovere di un politico come il premier Giuseppe Conte o il ministro degli Esteri Luigi Di Maio sarebbe stato quella di tenerla al sicuro dallo sguardo indagatore di odiatori seriali e di amatori seriali, ciechi come una talpa, come la Cristallo. Invece, la Romano è diventata uno spot pubblicitario e, come dice correttamente Toni Capuozzo (quindi non un sovranista cattivo che sfrutta le icone mariane) sbadatamente sono finiti col fare la pubblicità ai terroristi di Al Shabaab. “Miserabili. Mi fate orrore”, conclude la teologa Cristallo, e si congeda dicendo che bloccherà “chiunque commenti per giustificare lo schifo a cui si è assistito in questi due giorni”. Già perché la Cristallo con lo sforzo per scrivere quel post è già andata incontro a visioni fantozziane, non sia mai sottoporsi anche ad un confronto.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

8 Commenti

  1. Ma scusate perchè ancora questa bufala di ste sardine? Sono privati cittadini un un social network monopolista di un cittadino ebraicoamericano. un modo per passare il tempo informando anzi disinformando l’altrui attenzione della invece propria nullità: richiesto non era!
    Ergo: stop sardine sardone bruttine bruttoni etc etc ect

  2. Ma scusate signori perchè date spazio ai deliri di sti soggetti, ma anche nello spazio politica! mica fa parte dell’emiciclo parlamentare!

Commenta