Roma, 6 ago – Abbattere i muri e accogliere in Italia tutti i disperati della terra: sono questi i sogni (proibiti?) di Papa Francesco, che non perde occasione di tessere le lodi dell’immigrazionismo più spinto. Questa solerzia papale, tuttavia, sembra che non stia convincendo i fedeli di Santa Madre Chiesa. La popolarità del pontefice, infatti, ha subito un brusco calo, e cioè dall’88 al 70%. Se non si può parlare di un vero e proprio tracollo, è però evidente che le posizioni di Bergoglio sull’immigrazione hanno contribuito a raffreddare le simpatie degli italiani verso il vicario di Cristo.

I dati di questo calo sono stati forniti da un sondaggio realizzato da Demos Coop e pubblicati da Repubblica. La ricerca ha analizzato in particolare gli indici di apprezzamento verso la figura di Papa Francesco negli ultimi cinque anni, ossia dall’insediamento a oggi. E i risultati parlano chiaro: in Italia la popolarità di Bergoglio è calata di un corposo 18%. Secondo gli analisti che hanno realizzato il sondaggio, diversi fattori avrebbero pesato nella vicenda. Innanzitutto il progressivo abbandono della Chiesa da parte dei giovani, e questo nonostante Francesco abbia sempre cercato di presentarsi come un pontefice pop e vicino alle esigenze delle nuove generazioni. Di fatti, soprattutto nella fascia di età compresa tra i 15 e i 34 anni il pontefice non è particolarmente amato, tanto da toccare le punte più basse, cioè il 58%.

Una seconda causa di questa disaffezione, sempre secondo alcuni analisti, sarebbe però da ricercare proprio nel deciso immigrazionismo di Papa Francesco. Ossia una posizione che cozza inevitabilmente con l’attuale richiesta di sicurezza interna, protezione dei confini e chiusura delle frontiere di buona parte dell’elettorato italiano. Ciò che colpisce, ad ogni modo, è che la popolarità del pontefice è piuttosto omogenea tra i fedeli di orientamento politico anche assai diverso. Ad esempio, se l’83% dell’elettorato del Pd ha fiducia in Bergoglio, tra i grillini l’indice di apprezzamento scende al 73% e tra i leghisti solo al 70%. Di conseguenza, molti sostenitori della Lega, nonostante le politiche anti-immigrazioniste di Salvini, si mostrano tuttavia ancora fedeli a Papa Francesco.

Federico Pagi

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

10 Commenti

  1. Pensavo fosse molto meno popolare del 70% considerando che molti cattolici lo contestano per via di molte posizioni eretiche quali apertura ai gay, ai divorziati risposati , alle dichiarazioni che non esiste l’inferno e che tutti sono perdonabili o che in una parabola” Gesu’ fà un po’ lo scemo”, etc,etc.Ma puo’ anche essere che il sondaggio è stato fatto in modo da avere un risultato positivo per continuare a promuovere l’agenda globalista annullapopoli e annullacattolici, famiglia cattolica compresa.E’ oramai evidente che si vuole un uomo senza identità nazionale, famigliare, religiosa e sessuale che puo’ essere facilmente manovrabile dagli usurai della dittatura finanziaria straniera

  2. Io penso che il Papà promulga solo il Vangelo, puro Vangelo e se ne infischia dei sondaggi. Se ci fosse Gesù direbbe le stesse cose…Lui, che in un’epoca in cui le donne trovate in flagranza di reato rispetto alle leggi di allora, non ha esitato a prenderne le difese contro tutti, rischiando di essere lapidato pure Lui….non possiamo fare differenze tra uomini e uomini, razza e razza…ci ha rivelato un Padre che è ricco di Misericordia verso tutti…che a noi manca del tutto….

    • Cinzia,
      il vittimismo delle donne non è piu’ accettabile come il femminismo ,dato che le donne hanno da molto oramai gli stessi diritti e doveri, se non di piu’,rispetto agli uomini e non vedo cosa ha fatto Francesco per il loro bene di madri, sorelle e donne.Non credo che lo sdoganare gli omosessuali,Lutero e il divorzio difende le donne.E quando mai Francesco ha rischiato di essere lapidato come tu dici, lui che manda all’ incontro segreto del Club Bilderberg della dittatura finanziaria straniera che affama i popoli un suo fidato cardinale?? Francesco è parte del potere, mica qualcosa di estraneo.

  3. Io penso che il Papà promulga solo il Vangelo, puro Vangelo e se ne infischia dei sondaggi. Se ci fosse Gesù direbbe le stesse cose…Lui, che in un’epoca in cui le donne trovate in flagranza di reato rispetto alle leggi di allora, non ha esitato a prenderne le difese contro tutti, rischiando di essere lapidato pure Lui….non possiamo fare differenze tra uomini e uomini, razza e razza…ci ha rivelato un Padre che è ricco di Misericordia verso tutti…che a noi manca del tutto….

  4. Questo soggetto inadeguato, insieme ad avvenire,famiglia cristiana e roba similare hanno portato la chiesa verso una deriva cattocomunista inesorabile ed irrecuperabile…….. La nausea ed il vomito che molti provano nell’udire le indegne parole di alti prelati e del papa stesso provocano un senso di rigurgito anticlericale che provocherà l’abbandono della chiesa in primis e delle parrocchie nel lungo periodo……. Noi italiani siamo le vittime sacrificali di questa ignobile invasione islamico-africana…….oramai uno stupro al giorno, se non tre o quattro tentativi di stupro………il clero tace,gli italiani ovviamente si difendono come possono ………sino a che la maggioranza negroide ci schiaccerà…….. da parte mia morirò combattendo……….almeno lo spero.

  5. Per essere credibile su ciò che predica, e gradito a tutti, Sua Santità dovrebbe fare in modo che il Vaticano accolga e mantenga, continuativamente nel proprio territorio, almeno un migliaio di immigrati

  6. Per essere credibile, e riscuotere ampi consensi, il Papa dovrebbe istituire di fatto, in Vaticano, un centro di accoglienza per almeno un migliaio di immigrati e farli mantener e, a tempo indeterminato, a spese del Vaticano stesso

  7. È incredibile che questo impostore , arrogante e ignorante abbia il 70% di gradimento. Molti credono che il nome Francesco primo l’abbia scelto in onore di San Francesco , ma non è riferito al Santo ma al più grande stratega dei gesuiti , Francesco Saverio detto il generale nero , veramente un personaggio molto scuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here