Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 25 feb – Tra i temi all’ordine del giorno, in questo periodo c’è senz’altro la riapertura dei ristoranti anche nella fascia oraria serale. Riapertura perorata soprattutto da Matteo Salvini, ma non solo: la proposta del segretario leghista ha incontrato anche il favore di Stefano Bonaccini, governatore dell’Emilia-Romagna ed esponente in rapida ascesa del Partito democratico. Questo non vuol dire che siano tutti d’accordo, anzi. C’è un ampio fronte di persone che non ne vogliono sapere di riaperture e regole più flessibili. Tra questi c’è anche l’ex iena Enrico Lucci, che ha polemizzato proprio con Salvini in un faccia a faccia andato in onda su Rai3.



Riaperture sì, riaperture no

Nell’ultima puntata di Cartabianca, infatti, Salvini e Lucci si sono confrontati su questo tema, esprimendo posizioni nettamente divergenti. «La questione del “o si riapre tutto o è un disastro” la sappiamo tutti, e non è una grossa novità. La novità è come risolvere l’eventuale disastro. Purtroppo questa cosa di riaprire tutto non si può fare», afferma perentorio l’ex iena. Ma il leader della Lega non è d’accordo: «Perché i ristoranti non possono aprire anche a cena? Se la legge permette di pranzare in tranquillità e sicurezza alle 13, deve permetterlo anche alle 20».

Black Brain

Lo scontro Salvini-Lucci

A questo punto, per controbattere a Salvini, che gli ricorda anche l’appoggio di Bonaccini, Lucci tira fuori l’asso dalla manica. Facendo ricorso alla sua consueta calata romanesca (un po’ troppo sbiascicata, peraltro), l’ex iena tenta il contrattacco: «Ahò, ma o’ voi capì che se riapri la sera scoppia il bordello? La gente se ‘mbriaca, se fa le canne, se fa ‘e cose. E dai Mattè, che ce lo sai pure tu, non se pò fa’». Di fronte a cotanta argomentazione, Salvini ha gioco facile nel rispondere: «Ma questa è scarsa fiducia negli italiani! Non è che gli italiani escono per strada a farsi le canne e a stroncarsi d’alcol, ma dai». Le parole dell’ex iena, tra l’altro, finiscono per mettere in imbarazzo anche Bianca Berlinguer, che fino a quel momento era stata tendenzialmente d’accordo con Lucci.

Il video


Vittoria Fiore

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta