Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 feb – Un premier uscente, Casalino e un tavolino di fronte a Palazzo Chigi. E’ un’immagine plastica, quasi malinconica, di un’ormai ex leader di ben due governi bruciati in due anni e qualche staffilata renziana. Giuseppe Conte oggi appare così, mesto e solo, mentre conserva la speranza di essere imbarcato di nuovo a bordo della nave. Draghi permettendo, ovviamente. Intanto si rivolge al M5S, in un accorato appello al movimento che lo ha sempre sostenuto, pompato, proposto come salvatore del firmamento pentastellato. E che continua a preferirlo all’ex presidente della Bce, senza per questo poterne garantire la sopravvivenza politica.

Il tavolino di Conte e Casalino

Adesso che farà Conte? E’ davvero fuori dai giochi oppure rientrerà dalla finestra, occupando magari qualche ministero chiave? Domande scontate, ma non è ancora tempo di risposte, possiamo soltanto osservarlo dietro a un tavolino posizionato all’uopo dal fido Rocco Casalino. E’ lui, il portavoce più discusso e anomalo nella storia dei portavoce, ad aver organizzato l’odierna conferenza stampa del primo ministro uscente. Forse l’ultima, chissà. E nei video diffusi da stampa e social lo si vede affannarsi Casalino, nello strenuo tentativo di evitare improbabili folle di astanti che incautamente potrebbero accalcarsi per assistere al discorso di Conte. Circumnaviga il tavolino, inquieto e pensoso come nella bolla del Grande Fratello, orfano del confessionale.

“Evitiamo assembramenti”, tuona l’ex gieffino. Rivolgendosi poi a cronisti e operatori video giunti sul posto: “Nell’inquadratura non mettete Palazzo Chigi perché non è solo un intervento istituzionale”. D’altronde Conte oscilla tra l’istituzione e la defenestrazione. E’ l’ex più ricercato dalla stampa, ma pur sempre ex. Sta lì, lui e il suo tavolino. Dice qualcosa ai suoi cari alleati, senza avere garanzie, senza più godere di una bella diretta Facebook in rituale ritardo accademico. Scenica mestizia.





Eugenio Palazzini

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta