Il Primato Nazionale mensile in edicola

Lampedusa, 29 giu – Alla fine sono sbarcati a Lampedusa i 40 immigrati irregolari a bordo della nave Ong Sea Watch, che era ferma da tre giorni al largo di Lampedusa dopo aver sfidato il governo italiano. Gli uomini della Guardia di Finanza e della Polizia hanno posto sotto sequestro l’imbarcazione battente bandiera olandese. Arrestata la capitana della nave, Carola Rackete, che ha speronato e schiacciato contro la banchina una motovedetta della Guardia di Finanza pur di attraccare. Atto di pirateria vero e proprio che ha scatenato momenti di terrore a bordo della motovedetta, come riportano le Fiamme gialle. “Addosso a noi è arrivato un bestione da 600 tonellate. Abbiamo rischiato di morire. Da parte della Sea Watch una manovra criminale, noi siamo stati schiacciati sulla banchina“.

Arrestata la capitana Rackete

La capitana della nave Sea Watch 3,Carola Rackete, è ora in stato di arresto per violazione dell’Articolo 1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra, un reato che prevede una pena dai tre ai dieci anni di reclusione. La 31 enne tedesca andrà agli arresti domiciliari. E’ stato deciso dalla Procura di Agrigento che la accusa anche di tentato naufragio. La capitana della Sea Watch, arrestata all’alba dopo aver violato l’alt della Guardia di finanza, è entrata nel porto di Lampedusa speronando una motovedetta delle Fiamme gialle nel tentativo di arrivare in banchina.

Il comandante della tenenza di Lampedusa delle Fiamme gialle, luogotenente Antonino Gianno, ha prelevato personalmente la comandante a bordo della Sea Watch con l’ausilio di altri quattro finanzieri, notificandole in caserma il verbale di arresto. La capitana potrebbe adesso essere trasferita nel carcere di Agrigento in attesa delle decisioni della Procura di Agrigento che coordina l’inchiesta.

Salvini: “Dalla comandante comportamento criminale”

“Comportamento criminale della comandante della Sea Watch, che ha messo a rischio la vita degli agenti della Guardia di Finanza. Ha fatto tutto questo con dei parlamentari a bordo tra cui l’ex ministro dei Trasporti: incredibile”, ha commentato il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Poi il titolare del Viminale sintetizza così la vicenda: “Comandante fuorilegge arrestata. Nave pirata sequestrata. Maxi multa alla Ong straniera. Immigrati tutti distribuiti in altri Paesi europei. Missione compiuta. P.S. Vergogna per il silenzio del governo olandese. Tristezza per i parlamentari italiani a bordo di una nave che non ha rispettato le leggi italiane, attaccando addirittura una motovedetta delle nostre Forze dell’Ordine. Giustizia è fatta”.

Adolfo Spezzaferro

20 Commenti

  1. Gentaglia di sinistra! Criminali che agiscono senza freni perché certi dell’ impunità! Proprio come nei tristi tempi da loro tanto celebrati e rimpianti! Da dei criminali ci si possono solo aspettare comportamenti e vie di fatto criminali! Coprirla di mazzate ed estradarla in Libia con annessa ciurma piratesca e carico di indesiderabili negranti!

  2. Che fastidio quando scrivete “capitana”, sembra di essere romasti ai tempi di Boldrini. A questo punto perché non scrivere anche “comandanta”?

  3. Domiciliari, giusto per far capire che il magistrato è schierato senza se e senza ma con il traffico di clandestini.

  4. no! giustizia NON È FATTA finché non saranno arrestati anche i quattro idioti sinistri che hanno avallato tutto ciò!

  5. Sono un po’ come un attuale ministro che fa il duro coi buoni e mentre quando era’ in certe regioni faceva la pecorella anche dietro compenso immagino. cosi’ e questa baldracchetta fa la dura in italia mentre se avesse fatto cio’ in altra nazione veniva fucilat5a sul posto .

  6. Bestie sono.
    Il bello che hanno raccolto quasi mezzo milione in danaro per queste bestie germaniche.
    Mi chiedo se metà popolazione italiana non sia favorevole all’immigrazione o sia presa da sindrome da crocerossina.

  7. Ma la GDF viaggia disarmata ? Primo colpo in aria , dal secondo alzo 0 .
    Le motovedette (o come le chiamano ora) dovrebbero avere un sistema d’arma cal 12,7
    apre in due la fiancata del barchino pirata …. coi traccianti poi ….

  8. Sta bene ekissenefotte !
    avesse cercato di uccidere gli uomini sotto il mio comando NON sarebbe arrivava ad un processo , ora se la vedrebbe con Satana ….(pure i suoi avvocaticchi di m….)
    Attivare il COMSUBIN per ste m….. ?

  9. Scusate se insisto , ma sta stronza nazistella DEVE pagare ! ora carcere militare NON un lussuoso carcere civile …
    E’ l’ ora che le ns FFAA si
    facciano rispettare , sono le migliori del mondo !
    Vorrei vedere i suoi avvocatucci (azzecca garbugli) blaterare davanti ad un Colonnello come giudice …. se , forse sarà ,permesso loro interloquire ….
    Ovvio che intendo un processo NON con civili che giudicano in ambito militare …. ma un processo con un parigrado e 2 superiori ….

Commenta