Roma, 24 mag – La Gran Bretagna potrebbe inviare navi da guerra sul Mar Nero, come riportato da Adnkronos.

Gran Bretagna, navi da guerra sul Mar Nero?

Per ora se ne discute soltanto. Ma la Gran Bretagna valuta la possibilità di inviare navi da guerra sul Mar Nero. Lo scopo? Proteggere i mercantili che trasportano grano dall’Ucraina. Il dibattito nel merito è tra gli alleati occidentali, ma è chiaro che la mossa potrebbe comportare un minimo avanzamento nel rischio di confliggere che hanno attualmente le due parti in causa, ovvero Nato e Russia. Questo anche alla luce delle parole aggiuntive espresse dal governo lituano.

La Lituania parla di “coalizione” con alcuni paesi Nato

Le parole sono quelle del ministro degli Esteri lituano Gabrielius Landsbergis, il quale ha organizzato un incontro proprio sul tema dell’esportazione del grano dall’Ucraina. La controparte è sempre britannica, ovvero Liz Truss. Si dibatte sulla possibilità di una vera e propria coalizione di partecipanti, che potrebbe includere diversi paesi Nato e chiunque sia interessato all’importazione dell’alimento.

Dal canto suo, gli Stati Uniti si dichiarano favorevoli a cooperare con gli europei sulle rotte che permettano sia al grano sia al mais di superare i blocchi nel sud dell’Ucraina, in particolare nella zona di Odessa. Il tema del grano potrebbe essere, insomma, un altro fattore scatenante, soprattutto alla luce dell’aumento dei prezzi dei cereali e di quanto esso abbia causato problemi un po’ a tutti gli altri Stati, soprattutto se in via di sviluppo. D’altronde, il quantitativo di mais e grano bloccati in Ucraina attualmente ammonta a circa 25 milioni di tonnellate, secondo le affermazioni del ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta