Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 17 dic – Il presidente francese Emmanuel Macron è positivo al coronavirus. Dopo un test effettuato “non appena sono apparsi i primi sintomi” della Covid-19, si legge nel comunicato dell’Eliseo, il presidente resterà in isolamento per sette giorni. Macron “continuerà a lavorare e a assicurare le sue attività a distanza”. Intanto anche il premier francese Jean Castex e il premier spagnolo Pedro Sanchez sono in isolamento.

Macron positivo, resterà in isolamento per sette giorni

“Questa diagnosi è stata stabilita in seguito ad un test Rt-Cpr realizzato dalla comparsa dei primi sintomi – si legge in una nota dell’Eliseo -. Conformemente alle indicazioni sanitarie in vigore applicabili a tutti, il presidente della Repubblica si isolerà per sette giorni. Continuerà a lavorare e a garantire le sue attività a distanza“. Macron, chiarisce la nota, “non ha una forma grave di Covid“.

Premier francese Castex rinuncia a presentare vaccinazione al Senato

Il premier francese, considerato un caso di contatto di Macron è stato posto in isolamento, sebbene non mostri alcun sintomo del contagio. Il suo programma verrà adattato in modo che possa lavorare da remoto per i prossimi sette giorni. “Per precauzione, questa mattina è stato eseguito un test Pcr, i risultati sono attesi a breve”, riferiscono fonti del governo. Castex ha, quindi, rinunciato a presentare al Senato il piano strategico sulla vaccinazione. E anche il presidente dell’Assemblée Nationale, Richard Ferrand, si è messo in autoisolamento dopo l’annuncio della positività del presidente.

Premier spagnolo Sanchez in autoisolamento fino al 24 dicembre

Anche il premier spagnolo Sanchez si è messo in autoisolamento fino al 24 dicembre dopo aver saputo della positività di Macron con il quale ha avuto una colazione di lavoro lunedì. Da martedì 15 dicembre la Francia ha concluso il suo secondo lockdown. Ma nel Paese torna però il coprifuoco, dalle 20 alle 6. Castex ha annunciato che “le prime vaccinazioni potrebbero essere effettuate nell’ultima settimana di dicembre”. In totale, la Francia ha ordinato circa 200 milioni di dosi per vaccinare circa 100 milioni di persone.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Se i capi, che dettano leggi per evitare il propagarsi della pandemia, rimangono contagiati, vuol dire o che le leggi non sono buone o che non le hanno rispettate.

Commenta