Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 25 set – Bufera sul Papeete. I responsabili dello stabilimento balneare di Milano Marittina noto per avere ospitato l’ex ministro dell’Interno Salvini, i fratelli Rossella e Massimo Casanova, (europarlamentare della Lega), sono a processo davanti al giudice monocratico Natalia Finzi del tribunale di Ravenna, con l’accusa di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento, in relazione a eventi organizzati tre anni fa. Secondo l’accusa i due avrebbero organizzato degli “aperitivi musicali” che di fatto diventavano eventi di portata maggiore, raggiungendo i numeri di una vera e propria discoteca all’aperto senza le necessarie autorizzazioni. Il controllo che avrebbe rinvenuto le presunte irregolarità risale al 10 agosto 2016: quando cioè venne scoperto che un aperitivo musicale, organizzato per l’intera stagione, era “privo della necessaria valutazione della sicurezza da parte di una commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo”.



L’evento in cartellone si chiamava “10 the all star night” e prevedeva l’installazione di una “pista da ballo, pedane per l’esibizione delle cubiste e una consolle per vocalist”. Rossella Casanova, presidente del cda della Papeete srl, spiegò alle forze dell’ordine che l’appuntamento era solo un aperitivo ma che gli organizzatori non potevano certo impedire alle persone di ballare, esibendo quindi una segnalazione certificata di inizio attività (Scia) presentata al Comune di Cervia riguardo all’evento. Ma la Scia, secondo chi si occupa di indagare, non sarebbe stata depositata, e risultava comunque idonea a una capienza massima di 200 avventori – mentre quella sera, secondo una stima degli agenti, l’affluenza sarebbe stata di migliaia di persone – un limite quella sera “macroscopicamente superato”.

Black Brain

I rilievi fotografici mostrano l’allestimento di un’area molto estesa. Secondo gli investigatori sebbene l’attività prevalente dichiarata fosse quella di gestione di stabilimenti balneari, ristorante e vendita di abbigliamento, il successo del Papeete sarebbe dipeso principalmente dall’attività di discoteca.

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta