Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 14 giu – Secondo un copione già visto, la nave Sea Watch 3 della omonima Ong tedesca sfida di nuovo il governo italiano, facendo su e giù con il suo carico di immigrati irregolari in prossimità delle nostre acque territoriali. “Vogliono per motivi politici, per creare lo scontro politico, arrivare in Italia“. E’ la denuncia del vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini a Radio Cusano Campus. “Non pensino di passarla liscia, per la loro sfida politica senza senso hanno a bordo 53 persone. E’ la terza volta negli ultimi mesi che la stessa nave ha gli stessi comportamenti. E’ una forzatura politica sulla pelle di questi disgraziati“, spiega il leader della Lega. “Niente Malta. Sea Watch ha cambiato nuovamente rotta: ciondola nel Mediterraneo e gioca sulla pelle degli immigrati, nonostante abbia chiesto e ottenuto un porto da Tripoli”, ricorda Salvini. “Stiamo assistendo all’ennesima sceneggiata: dicono di essere i buoni, ma stanno sequestrando donne e bambini in mezzo al mare. Per loro, porti chiusi“, conclude il titolare del Viminale.

La nave “pendola” a poche miglia da Lampedusa

La Sea Watch 3 dall’alba è quasi ferma, in gergo tecnico “pendola”, a poche miglia da Lampedusa. L’imbarcazione della Ong, zigzagando in mare, è in attesa di sbarcare i 53 clandestini a bordo. Non a Tripoli, in Libia, perché “non è un porto sicuro”, sostengono. Non a Malta, come ha ricordato Salvini. Presumibilmente in Italia, a quanto sembra. Dal canto suo, il Viminale ricorda che esiste una direttiva preventiva con la quale diffida la nave Ong a dirigersi verso l’Italia. Staremo a vedere.

Adolfo Spezzaferro

5 Commenti

  1. Salvini sbaglia ad usare una terminologia “correct” di cui non frega nulla a nessuno. Chi comanda quella ignobile bagnarola non sta’ sequestrando proprio nessuno, anzi!!! Si stanno comportando con la massima lealtà con i loro clienti paganti. I negranti hanno pagato non per andare a Tripoli, (bel suol d’ amore!), o ad Algeri, o dove cavolo vi pare! Hanno pagato per essere portati in Italia! E il coscienzioso “Barbanera”, (o Caronte!), della situazione, tutto sta’ facendo perché i “crocieristi” rimangano pienamente soddisfatti del servizio di traghettazione! Piaccia o non piaccia agli Italiani e al loro Ministro! E alla facciaccia loro!

  2. …..nave olandese….ma preferiscono girare in tondo per giorni, ma ben attenti a non puntare verso un porto olandese….chiara volonta della ue di trasformare l’Italia in un campo clandestini e risparmiare i miliardi che ora pagano alla turchia…furbetti tedeschi.

Commenta