Roma, 2 dic – Spari contro un auto e un 17enne ferito alla testa è al momento gravissimo: un agguato, pare, secondo gli inquirenti. Avviene a Siracusa, come riportato da Tgcom24.

Spari colpiscono alla testa 17enne

Gli spari provenienti da un colpo di pistola hanno colpito un 17enne residente a Noto, in provincia di Siracusa. I carabinieri ritengono che il ragazzo si trovasse all’interno dell’auto con alcuni familiari, quando qualcuno ha aperto il fuoco dalla strada colpendolo. Attualmente il giovane si trova in condizioni gravissime all’ospedale Garibaldi di Catania, dove è stato portato d’urgenza.

Possibile agguato

Una prima ricostruzione seguita alle indagini lascia pensare che gli spari abbiano colpito il 17enne a seguito di un agguato, sebbene non sia chiaro quale fosse l’obiettivo (se il minore o qualche suo parente, visto che non era solo nel veicolo). Il colpo di pistola è esploso mentre la vettura era ferma, ma non si sa ancora chi abbia premuto il grilletto né tanto meno da dove.

In ogni caso non si tratterebbe di un colpo fortuito. Per gli investigatori chi ha sparato aveva l’intenzione di uccidere: “Non si è trattato di un colpo esploso accidentalmente”, hanno dichiarato. Nel frattempo la procura di Siracusa ha aperto un fascicolo, mentre i carabinieri stanno interrogando i parenti del minore. Inoltre dalle immagini delle telecamere di sorveglianza sono state raccolte le immagini per ricostruire la dinamica dell’agguato e provare a identificare l’aggressore.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta