Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 15 feb – Ieri pomeriggio, intorno alle 18, via Livio Andronico si è trasformata in uno scenario post-apocalittico, sul genere dei romanzi distopici che attualmente stanno avendo tanto successo. Nel quartiere romano della Balduina, infatti, si è aperta una voragine profonda ben 10 metri in cui sono precipitate otto macchine. Fortunatamente nessuno è rimasto coinvolto nell’incidente.
In quel luogo era in corso lavori edilizi per la costruzione di un nuovo complesso residenziale. A cedere è stato il margine del cantiere. Intervenuti prontamente i vigili del fuoco, due palazzine sono state evacuate e si è potuta appurare l’assenza di vittime. Il disastro tuttavia non è arrivato a sorpresa: nelle settimane scorse alcuni residenti avevano avvertito i vigili che il rischio di un crollo era possibile. Nessun sopralluogo, però, è stato effettuato.
Nella Roma a cinque stelle, purtroppo, succede anche questo. Invece di ordinare un’ispezione a seguito degli allarmi dei residenti, Virginia Raggi si è presentata a disastro avvenuto. All’inizio ha tentato di rassicurare gli evacuati della Balduina: «Se le palazzine non saranno agibili le famiglie saranno ospitate dal Comune. Si tratta di 20 nuclei familiari, 50-60 persone. L’evacuazione è precauzionale». Il sindaco poi è lesto nello scaricare il barile: «Le responsabilità saranno accertate con le conseguenze del caso. L’area è sotto sequestro della magistratura. Chi è responsabile dovrà pagare». Di certo, se la Raggi continua con questa scellerata amministrazione, a pagare sarà presto proprio lei. E c’è da scommettere che il conto, presentato dai cittadini romani, sarà quanto mai salato.
Federico Pagi

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. ……”loro” non hanno mai colpe.. ,,niente videro..niente sanno…:”nnocenti, e onesti siamo” ..come scaricano le responsabilità loro, solo il PD è altrettanto bravo…

  2. Ma, Staino, stiamo già precipitando,da molto prima del 4/03, in una voragine di ignoranza, voragine liscia, senza appigli di logica o di vaghe cognizioni storiche. Vediamo e sentiamo orribili affermazioni di disumanità. Spesso apro questo Blog come se fosse una bombola di ossigeno. Sandra Festi Bologna.

Commenta