Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il digitale come ancora di salvezza per il business delle imprese: è quanto emerge dai dati Anitec Assinform, Associazione Italiana delle imprese ICT legata a Confindustria.



Lo studio rivela una crescita riguardante l’utilizzo di contenuti e pubblicità online da parte delle PMI, pari al +2,7%, mentre si attesta intorno al +16% l’incremento dei servizi cloud.

Black Brain

Si tratta di uno spaccato che rivela una maggiore consapevolezza in tutti i settori delle potenzialità del marketing online e che fa ben sperare in una ripresa del mercato nel prossimo biennio: le tecnologie hanno permesso, infatti, a numerose PMI di conformarsi ai nuovi modelli di vendita e mantenere una stabilità finanziaria.

La maggior parte degli imprenditori italiani riconoscono i vantaggi della digital transformation nel proprio lavoro: a confermarlo è anche l’Osservatorio del Politecnico di Milano che ha svolto una ricerca sullo stato di digitalizzazione delle PMI italiane.

Dai dati dell’indagine riportati da Co.Mark Spa, compagnia leader nel marketing digitale per le imprese del settore export, emerge che quasi il 90% delle aziende italiane ritiene il web fondamentale per lo sviluppo del business. Lavoro che dimostra le necessità di implementare nuovi strumenti nei piani di azione per incrementare il fatturato derivante dalle vendite ai clienti esteri.

Tuttavia la messa in opera delle attività legate alla digitalizzazione è ancora poco agile secondo i commenti di Comark: i dati Istat analizzati nella sua recensione evidenziano come il 77% delle PMI sia propensa ad esternalizzare i propri servizi, segno che per poter far fronte ai nuovi scenari è indispensabile seguire le tendenze della comunicazione.

I nuovi trend investono anche la tecnologia, modificando sempre più l’esperienza utente: chi intende aumentare la competitività a livello nazionale e internazionale dovrà necessariamente allinearsi.

Export digitale: i dati e le opinioni degli esperti

La centralità del digitale è sempre più significativa per le aziende che intendono vendere online: l’e-commerce in particolare è un canale dalle mille potenzialità, soprattutto nell’export e nell’ambito B2B.

Opinione convalidata anche dai dati delle indagini condotte negli ultimi anni dall’ICE, Agenzia e Politecnico di Milano: i commenti dell’Osservatorio evidenziano un incremento dei profitti dell’export digitale b2b, giunti a quota 132 miliardi di euro, pari ad un peso complessivo del 28,5% sul totale dell’export.

I canali tradizionali sono sempre più sostituiti da quelli online e anche gli utenti hanno iniziato a conversare con le aziende attraverso nuovi canali di comunicazione: opinione che evidenzia quanto sia  indispensabile conoscere i nuovi trend della tecnologia per portare il proprio business al successo.

Ma quali sono i nuovi strumenti da utilizzare per essere competitivi sul mercato?

Nella  classifica dei trend digitali dell’anno in corso, riportata da Co mark a commento delle statistiche di Salesforce, troviamo al primo posto la Vocal Search.

Si tratta di un fattore determinante per generare più traffico nel proprio sito web, grazie all’avvento di assistenti vocali intelligenti come Alexa e Cortana.

Nell’ultimo anno – si legge nelle recensioni di Comark – sono stati 4,2 miliardi gli assistenti vocali utilizzati nei dispositivi di tutto il mondo e le previsioni suggeriscono che entro pochi anni si raggiungeranno gli 8,4 miliardi di unità.

Al secondo posto si colloca invece la Chatbox, lo strumento che risponde in tempo reale all’utente supportandolo nella navigazione e nella fruizione dei prodotti o servizi.

In terza posizione troviamo la SEO (Search engine optimization): la compatibilità del proprio sito web con i dispositivi mobili, storytelling e big data e l’ottimizzazione delle immagini rappresenteranno le principali strategie per un’efficace visibilità sul web.

Nelle recensioni, il quarto posto è invece occupato dal Social Shoppable, la tendenza sempre più marcata ad acquistare sui social network, seguita dal video marketing e dagli snippet di Google, le descrizioni in primo piano che forniscono risposte immediate agli utenti.

Un quadro significativo che evidenzia come per continuare a crescere ed aprirsi alle opportunità del  mercato sia sempre più necessario acquisire nuove competenze: l’inizio di un percorso di crescita che non può prescindere dalle conoscenze tecnologiche e dalla conseguente applicazione alle strategie di vendita.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato