Il futuro è già qui. Affrontare la tecnologia senza esserne dominato è probabilmente la più importante sfida che l’essere umano si troverà davanti in un futuro ormai molto prossimo. Dentro un mondo dominato da algoritmi e intelligenza artificiale, quali saranno gli spazi di libertà degli individui? Blockchain e criptovalute sostituiranno le valute FIAT e che fine faranno le sovranità nazionali?

Ne parla diffusamente e senza indulgenze Andrea Gandini in Cyberfuture, ebook edito da Blu Editore, che ha il pregio di proporre al pubblico questi ed altri cruciali interrogativi senza demonizzare, ma neanche sottovalutare, i possibili inconvenienti derivanti dalla presenza crescente della tecnologia nella vita quotidiana. 

Dopo aver focalizzato il problema, l’autore prova quindi a presentare delle risposte concrete che costituiscano non solo un esercizio accademico, ma anche un ausilio per orientarsi in un mondo sempre più veloce ed interconnesso.

Il rischio di un progresso fondato solo sulla tecnica senza l’ausilio di una bussola etica è una delle grandi questioni sollevate nel libro: Andrea Gandini sottolinea infatti come il massiccio utilizzo di un gran numero di comuni software, stia creando una sorta di tecnocrazia gestita da algoritmi molto sofisticati in grado di influenzare le scelte delle persone.

I singoli individui, sommersi ormai da una nuvola di informazioni, incontrano sempre più difficoltà nell’effettuare decisioni ponderate e soprattutto autonome, con conseguente confusione, seri disagi in materia di violazione della privacy e inevitabili falle legislative.

Il cuore di questo sistema è costituito dagli algoritmi (dei motori di ricerca, delle piattaforme di ecommerce, delle pubblicità, e così via) i quali sono basati sui principi del marketing e sulla psicologia del consumatore; essi non soltanto gestiscono e controllano il tipo di informazioni visualizzate, ma svolgono particolareggiati processi di profilazione in modo da orientare i futuri acquisti.   

Secondo la tesi esposta nel libro, questi dovrebbero essere riprogettati su basi etiche in modo da assicurare a tutti gli utenti un utilizzo sicuro e maggiormente trasparente dei mezzi tecnologici.

Molti altri sono i temi trattati nel testo: dalla cyber security a criptovalute, data protection, metaverso, smart city, senza trascurare il tema cruciale del rapporto tra scienza e democrazia: insomma, si tratta di un testo indispensabile per chiunque voglia sviluppare maggiore consapevolezza sulle sfide che il futuro ci sta mettendo di fronte, per tentare di affrontarle senza esserne dominati.

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta