La gestione di un e-commerce non è da sottovalutare e coinvolge diversi ambiti. Dagli aspetti logistici a quelli informatici, ad una organizzazione ad hoc sino alla sicurezza per la spedizione e pagamento degli ordini da parte dei clienti.



Piccole e grandi attività online necessitano di organizzazione, preparazione e anche qualche strumento che possa aiutare nella gestione. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere.

Come gestire il magazzino di un e-commerce

Il magazzino rappresenta il cuore delle attività commerciali e deve essere gestito in maniera professionale, attenta e organizzata. Le attività online non sono da meno, anzi richiedono una gestione particolare al fine che il cliente resti soddisfatto al momento della scelta e acquisto del prodotto.

L’azienda stessa dovrà capire se vorrà un magazzino fisico oppure no, considerando che, una gestione diretta, richiede spese di acquisto e affitto di uno spazio dedicato (con relative utenze a disposizione). Non solo, l’imprenditore dovrà investire sull’acquisto della merce ancora prima di venderla per averla a disposizione al momento dell’ordine.

È tutta una questione di organizzazione e movimentazione, con il consiglio di partire sempre con pochi pezzi a disposizione e crescere man mano che la domanda aumenta. Chi gestisce il magazzino deve avere la piena consapevolezza delle quantità a disposizione, dell’ingresso e uscita dei prodotti ed eventuali resi da parte dei clienti.

Segue, ed è al suo fianco, il settore logistica caratterizzato dalla puntualità nelle consegne, resi e sostituzioni. È ovvio che si dovrà scegliere un servizio di corriere in grado di poter gestire al meglio le consegne, con la tracciabilità e in totale sicurezza.

I fattori da considerare per gestire al meglio tutti questi aspetti sono:

  • Rispettare i tempi previsti e fare in modo che il carico venga ricevuto integro dal cliente
  • Studiare e concordare dei prezzi abbordabili, i costi di spedizione incidono tantissimo sul successo di un e-commerce
  • Essere presenti sul territorio con diverse aree geografiche
  • Mettere a disposizione servizi aggiuntivi al contrario dei competitor.

Per gestire al meglio tutti gli aspetti di magazzino e logistica ci sono degli strumenti software tecnologici e all’avanguardia. Per la gestione del checkout degli e-commerce, giusto per fare un esempio, basterà attivare un account infusionsoft: oggi è semplicissimo e sarà sufficiente parlare con un partner specializzato per ottenere tutto ciò che si desidera.

Si evidenzia che l’avvio di una attività e-commerce deve seguire un certo tipo di burocrazia, con contabilità aggiornata e razionale. Anche le fatture dovranno essere registrate, emesse e ricevute, tenendo copia cartacea (a seconda del tipo di gestione) a disposizione.

Che cos’è il dropshipping

Per gestire al meglio un negozio virtuale, come già anticipato, ci possono essere più possibilità. Chi non ha la possibilità di avere un magazzino fisico può attuare la vendita in dropshipping attraverso un fornitore esterno che controllerà inventario e si preoccuperà di spedire gli ordini.

È una gestione indiretta, infatti i prodotti non si possono vedere e toccare con mano in quanto stoccati in uno spazio fisico del produttore/fornitore. Per prendere in considerazione una attività di questo tipo è importante scegliere il fornitore adatto, professionale e serio che non cerchi di vendere direttamente ai clienti acquisiti.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta