Il Primato Nazionale mensile in edicola

Nel settore industriale, le guide lineari costituiscono un elemento fondamentale in quanto le loro applicazioni sono molteplici. È però importante sceglierle con attenzione, non solo perché esistono diverse tipologie di guide ma anche perché le loro caratteristiche possono fare la differenza ed incidere in modo significativo sul risultato finale e sulla solidità del prodotto. Proprio per questa ragione, oggi vediamo nel dettaglio come funzionano le guide lineari, quali sono le tipologie disponibili al giorno d’oggi e quali vantaggi presentano rispetto alle telescopiche.

Sangue di Enea Ritter

Guide lineari: cosa sono e come funzionano

Ampiamente utilizzata nel settore industriale e in particolare per la realizzazione di macchine utensili, la guida lineare è un sistema composto da un profilo fisso, dotato di due piste di rotolamento ed uno o più pattini mobili. Risulta indispensabile ogni qualvolta sia necessario guidare lo spostamento di oggetti o carichi in senso longitudinale e dunque nel caso il movimento sia traslazionale. I pattini sono sempre accoppiati alla pista che li deve ricevere, ma è bene precisare che esistono varie tipologie di guide lineari, da scegliere in base al progetto da realizzare e alla loro applicazione specifica.

Black Brain

Le tipologie di guide lineari e le loro applicazioni

Le guide lineari possono essere a rullo oppure a ricircolo di sfere. Vediamo brevemente quali sono le differenze da conoscere tra queste due tipologie.

Guide lineari a rullo

Le guide a rullo hanno la particolarità di scivolare all’interno della guida fissa in modo molto fluido e silenzioso. Sono inoltre regolabili e dunque maggiormente versatili per quanto riguarda il movimento ed il gioco che è possibile ottenere.

Guide lineari a ricircolo di sfere

Le guide a ricircolo di sfere sono invece più adatte ad applicazioni che prevedono carichi elevati, perché la loro particolarità è proprio l’alta resistenza. Di contro, queste guide risultano maggiormente rumorose quando sono in movimento rispetto a quelle a rullo.

Caratteristiche e vantaggi delle guide lineari

Le guide lineari sono in grado di offrire diversi vantaggi, anche se è bene ribadire che scegliere un prodotto di qualità è sempre fondamentale per evitare spiacevoli inconvenienti. Vediamo nel dettaglio quali sono gli effettivi vantaggi di questi sistemi.

Resistenza al carico

Le guide lineari e come abbiamo visto soprattutto quelle a ricircolo di sfere vantano un’elevata resistenza al carico, che le rende adatte a molteplici applicazioni industriali. Sono in grado infatti di sopportare anche diverse tonnellate con la massima efficienza e non temono la corrosione.

Versatilità e facilità d’installazione

Un altro innegabile vantaggio delle guide lineari è che risultano estremamente versatili ed adattabili alle differenti applicazioni. Non solo: sono anche facili da installare, il che di certo non guasta perché offrono un sistema efficiente e al tempo stesso molto semplice, riducendo le tempistiche di lavorazione.

Scarsa necessità di manutenzione

Le migliori guide lineari vengono lubrificate direttamente in fabbrica con un grasso speciale, che conferisce al prodotto una maggior durata ed elimina il problema della manutenzione. Naturalmente, questo vale in condizioni normali: in casi specifici potrebbe essere comunque necessario prevedere una manutenzione periodica.

Precisione di movimento

Infine, le guide lineari offrono un’ottima precisione di movimento: altro dettaglio che fa una grande differenza in determinati ambiti applicativi.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta