Il Primato Nazionale mensile in edicola

Grazie ai WMS si è concretizzata la transizione dai magazzini manuali a quelli automatici. Questi software sono diventati un elemento indispensabile nel contesto dei sistemi di gestione di tutta la catena di distribuzione, introducendo nuove funzionalità che hanno portato i lavoratori a dedicarsi a nuove mansioni. Lo scopo prioritario di un software WMS è rappresentato dal monitoraggio del deposito e dei movimenti dei materiali nel magazzino; così è possibile processare l’inventario di magazzino e tutte le transizioni, dalla spedizione alla raccolta, passando per la ricezione e il riordino.



I moduli di base di un WMS

Ogni WMS per magazzino è caratterizzato da moduli di base, che prevedono delle funzioni standard: tra queste c’è, per esempio, quella relativa ai dati anagrafici, che può favorire e garantire una migliore configurazione degli spazi fisici, così come una più efficiente organizzazione logica. Nel novero delle funzioni di base, poi, vale la pena di citare l’inventario di magazzino, la gestione delle scorte, il lancio degli ordini, la trasformazione degli ordini e il sistema di informazioni. Non mancano, inoltre, le funzioni a supporto dei processi di prelievo, di commissionamento, di controllo di magazzino, di stoccaggio e di entrata e uscita merci.

Le altre funzioni

Oltre a queste funzioni di base, i WMS per i magazzini automatici possono essere dotati di una serie di funzioni opzionali che, come si può facilmente intuire, cambiano a seconda delle esigenze e del settore di appartenenza dell’azienda. Questi moduli in molti casi vengono proposti a parte: si tratta, dunque, di moduli esterni, come nel caso dello yard management, del dock management o della pianificazione delle risorse attraverso un labor management system. Queste funzioni possono riguardare la gestione delle unità di carico e dei vuoti, la possibilità di gestire diversi magazzini, la data di scadenza, la gestione e il controllo dei mezzi di trasporto, la gestione dei resi, i codici lotto e i numeri di matricola.

Le funzioni opzionali

Ma, come si può ben immaginare, per un software WMS la lista delle funzioni opzionali è davvero lunga, e può comprendere anche la gestione doganale, il controllo del flusso di materiale e la pianificazione delle risorse. Da non dimenticare lo stoccaggio a profondità doppia o multipla, il sistema di controllo dei carrelli e la gestione di materiali pericolosi. I sistemi RFID e i sistemi di pick-by-voice, invece, possono essere considerati dei moduli supplementari, in quanto si tratta di tecnologie e software che espandono le potenzialità e le funzionalità dei WMS.

I software WMS sono semplici da usare?

La facilità di utilizzo deve essere una delle prerogative più importanti di un software WMS. È evidente, infatti, che la completezza delle funzioni di per sé non può essere sufficiente a garantire i risultati auspicati se i moduli del programma non possono essere gestiti dal personale con relativa semplicità, o comunque dopo una formazione minima.

Processi più semplici e più rapidi

Come noto, le aree della logistica e del magazzino includono spesso processi caratterizzati da un certo livello di complessità: complessità che si può ridurre con l’aiuto di un sistema gestionale. In che modo? Il presupposto è rappresentato dall’unicità del dato. Il numero di errori può essere ridotto in misura significativa proprio perché i dati sono univoci, e di conseguenza garantiscono la massima affidabilità. Meno errori implicano meno ostacoli per i processi, che in molti casi si intoppano solo a causa di dati incongruenti, da cui derivano ripercussioni immediate sui flussi di lavoro e sul loro corretto funzionamento.

Perché scegliere un software WMS

I moduli dei software WMS aiutano, insomma, a calcolare i livelli di riordino in funzione degli indici di rotazione, a tenere traccia delle movimentazioni dei materiali, a gestire il processo di confezionamento e le giacenze di magazzino, a rendere efficiente la spedizione dei colli. Nel momento in cui dovesse essere rilevata un’incongruenza, questa viene risolta e gestita per evitare il concretizzarsi di possibili inefficienze.



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta