Il Primato Nazionale mensile in edicola

Vorresti accedere a contenuti specifici non disponibili nel tuo paese? Vorresti evitare di lasciare le tue informazioni alle varie compagnie di raccolta dati e avere maggior privacy?



Tutto questo si può fare con un semplice accorgimento: ovvero nascondendo il proprio indirizzo IP.

L’indirizzo IP è un codice numerico che viene assegnato a un determinato dispositivo per permettergli di comunicare e navigare in una rete, come ad esempio internet.

Il proprio computer o smartphone, infatti, possiede un IP pubblico che lo identifica e consente di individuarne il nome host e di localizzarlo, permettendo così non solo ai vari server di rispondere alle sue richieste, ma anche di sapere da dove l’utente si stia collegando.

É possibile conoscere il proprio indirizzo ip e le informazioni ad esso associate utilizzando uno dei numerosi siti e programmi gratuiti online.

Se invece si decide di nascondere il proprio indirizzo IP per salvaguardare la propria privacy o aggirare qualche geo-blocco, è necessario utilizzare uno dei metodi specifici che andremo a elencare di seguito.

Nascondere il tuo indirizzo IP con un Tor

Uno dei metodi più diffusi per navigare in internet mantenendo l’anonimato è quello di utilizzare la rete Tor (The Onion Router).

Si tratta di un software libero, disponibile per tutti i principali sistemi operativi, che permette una comunicazione anonima sfruttando i diversi nodi connessi alla rete.

Accedendo alla rete Tor la richiesta che il tuo client fa per raggiungere un determinato sito, pagina o app passa da più server. Quando, quindi, arriva al nodo d’uscita il tuo IP risulterà mascherato.

Utilizzare il collegamento tramite server Proxy

Un altro metodo per navigare in rete senza rendere disponibili le proprie informazioni e quello di utilizzare un server Proxy.

Il server Proxy funziona da intermediario tra la richiesta dell’utente e il server finale che ospita il servizio web, eliminando così la connessione diretta tra i due.

É possibile configurare manualmente un server Proxy direttamente dalle impostazioni di rete del proprio PC o smartphone, oppure si può utilizzare uno dei servizi di proxy web disponibili gratuitamente in internet.

VPN : il modo più pratico per nascondere il proprio indirizzo IP

Il metodo più efficace, sia per sicurezza che per prestazioni, rimane sicuramente l’utilizzo di una VPN (Virtual Private Network). Quando si naviga da VDP non viene trasmesso l’indirizzo IP del dispositivo da cui si sta navigando, ma quello del server della VPN utilizzata.

Anche in questo caso esistono diversi servizi di VDP, da quelli gratuiti a quelli a pagamento. Non ti resta che scoprire quello più adatto a te.

Devi stare attento nella scelta della tua VPN iscrivendoti a un’azienda seria che ti offre posizioni diverse ed è nota per mantenere riservati i tuoi dati. Ad esempio, potremmo citare le offerte di ProtonVPN che sono già molto apprezzate e che garantiscono la tua privacy. Hanno sede in Svizzera (Ciò significa che tutti i dati degli utenti sono protetti dalle leggi svizzere, tra le più severe in termini di protezione della privacy.) E sono già molto apprezzati con il loro servizio Protonmail che offre messaggistica sicura. Da diversi anni con end-to -end crittografia.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta