Il Primato Nazionale mensile in edicola

Chiunque possieda un’auto, prima o poi la porta in officina. Anche se l’auto infatti è perfetta e non gli si è fatto mai un graffio, periodicamente è indispensabile fare il tagliando. Di solito tutti hanno un meccanico di fiducia a cui rivolgersi ad occhi chiusi, visto che la maggior parte delle persone non conoscono il settore della meccanica e non sanno quindi rendersi conto di cosa l’auto abbia bisogno o meno.

Oggi come oggi il web ha cambiato anche il settore della manutenzione e della riparazione delle auto, mettendo in commercio pezzi di ricambio di ogni genere per ogni brand e modello. I ricambi auto venduti sul web sono più economici di quelli che si prendono nei negozi dei ricambisti.

A volte le officine stesse acquistano i ricambi auto online, rivendendoli poi al privato con un ricarico. Ecco perché quindi a questo punto vale la pena che il privato stesso si ordini il pezzo, pagando all’officina solo la manodopera. È chiaro che bisogna essere certi di quello che si compra perché non si può arrivare all’officina con un ricambio sbagliato: i pezzi devono essere perfetti, altrimenti potrebbe andarne della sicurezza di chi guida il mezzo.

Qualche officina potrebbe rifiutare di montare il pezzo: perché e come comportarsi

Qualora l’officina alla quale vi rivolgete si rifiuti di installare pezzi di ricambio portati da voi potreste decidere di richiedere magari a qualche altra un preventivo e se sia disponibile ad utilizzarli. In linea di massima le officine dovrebbero accettare.

I motivi per i quali potrebbero rifiutare sono due. Il primo è che proponiate un pezzo usato: è corretto che l’officina non voglia prendersi la responsabilità di montare un usato poiché se vi fossero problemi, quella sarebbe responsabile. Il secondo motivo è che l’officina intende ricaricare sul pezzo da lui ordinato. In quest’ultimo caso forse potreste trarne un vantaggio nel cambiare officina.

Sappiate che avete tutto il diritto di comprare i ricambi auto per conto vostro: dopotutto l’officina stessa distingue tra la manodopera e i prodotti di ricambio. Chiaro è tuttavia che la garanzia sarà solo sull’intervento e non sul pezzo. Se il prodotto, quindi, è difettoso il meccanico, giustamente, non c’entrerà nulla.

Perché portare i propri pezzi di ricambio in officina?

I motivi per i quali sempre più persone comprano i ricambi auto su internet sono diversi. Non solo per chi ha manualità e capacità meccaniche per cui può fare da sé la riparazione, ma anche per chi intende portare l’auto ed il pezzo di ricambio in officina. Comprando online da un rivenditore autorizzato, serio ed affidabile sarà possibile ricevere prodotti di qualità, spesso originali ma a prezzo di quelli compatibili. La priorità di questi negozi è la soddisfazione del cliente, ecco perché si faranno in quattro per offrire qualità e servizio.

In caso di bisogno di solito c’è un servizio clienti per aiutare nella scelta dei prodotti. La spedizione è rapida e nel giro, a volte, di 48 ore si ha il pezzo a casa propria. Le opzioni per il pagamento sono di solito diverse, cosicché ognuno possa scegliere quella che più risponde alle proprie esigenze. Come in qualunque negozio fisico, anche online oggi comprare è sicuro e si ha, in caso di insoddisfazione, il diritto di recesso. Il vantaggio è che si può comprare comodamente da casa propria, a qualunque ora del giorno e della notte, quando serve.

1 commento

  1. Eh bene cosi’ prendo i soldi due volte perche’ la gente essendo ignorante in materia compra i pezzi piu’ economici e quindi piu’ scarsi percio’ oltre a ricaricare di piu’ sulla manodopera, quando si rompe di nuovo il pezzo perche’ ovviamente non posso garantirlo, prendo i soldi un’altra volta e se non lo faccio io il lavoro lo fara’ qualcun’altro e cosi’ via , quindi benvenga sta storia ah ah ah

Commenta