Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 16 dic – Levata di scudi (da parte di chi di comicità se ne intende) per Checco Zalone; prima Vanzina, poi Fiorello, ora Massimo Boldi. La celebre spalla di Christian De Sica in un’intervista per Libero prende le difese del comico barese accusato di razzismo per la sua canzone satirica Immigato (e attacca le sardine).

Sangue di Enea Ritter

Boldi: “Zalone è geniale!”

Tra poco tornerà al cinema con un nuovo Vacanze di Natale sempre fianco a fianco con Christian De Sica, e Massimo Boldi, nella sua intervista per Libero, ha difeso la qualità dei film sin ora interpretati e scritti dal collega Checco Zalone che in questi giorni è stato investito da una vera e propria bufera di critiche (persino da parte dei Centro italiano per i rifugiati) per la sua Immigrato: “Come film italiani è più facile vincere facendo ridere. E questo grazie anche alla generazione dei nuovi comici, molto bravi. Sono curioso di vedere il risultato che porteranno a casa. Checco Zalone? Penso che quel video sia stato un ottimo veicolo di promozione pubblicitaria. Anche da questo punto di vista Zalone è geniale”. E in un sol colpo, o per meglio dire con una sola battuta, mette a tacere le accuse di razzismo: “Se la canzone Immigrato mi sembra razzista? Ma stiamo scherzando, assolutamente no. Giù le mani da Checco, è un fenomeno. Vuole solo far ridere e ci riesce”.

Black Brain

“Sardine? …”

Boldi, inoltre, dice anche la sua anche sul fenomeno delle sardine: “Io so che le mie figlie sono laureate e non trovano lavoro. Figurati uno che va in piazza … Io, fossi un ragazzo, non andrei a manifestare“. E Boldi anche con la giovane attivista per il clima Greta Thunberg non ci va giù morbido: “Mi chiede se mi è simpatica? Chi è? No, se mi dici Gre… penso solo a Greggio, Ezio Greggio“. Insomma, sarà una risata che vi seppellirà – e spiace che non sia quella da fini intenditori coi pantaloni di fustagno di qualche Vauro ma quella dei nazionalpopolari che vedono i cinepanettoni …

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta