New York, 21 nov  – Molti di voi ricorderanno la serie animata Disney DuckTales come un pilastro dell’intrattenimento per bimbi degli anni novanta; adesso, il remake contemporaneo è arrivato alla seconda stagione, ed ha così tanto successo da essere rinnovato per la terza. Ma già dalla prossima edizione lo show vedrà una grande novità: due personaggi, paperi come tutti gli altri, ma omosessuali.

Gay e … “papà”

Francisco “Frank” Angones, produttore esecutivo e sceneggiatore della serie ispirata ai paperi di Walt Disney ne ha parlato ai fan sul suo profilo Tumblr; i due personaggi omosessuali saranno i genitori di Violet. Non è previsto per i due papà un ruolo di primo piano ma faranno parte del background del personaggio della paperetta. Angones ha scritto che un giorno spera di poter dare più spazio ai paperi omosessuali. Voleva inserirli già dalla seconda stagione ma i due “papà” di Violet al momento non avrebbe avuto un vero e proprio ruolo narrativamente parlando, quindi si preferisce rimandare.

Due personaggi completamente nuovi

Lo sceneggiatore tiene a precisare che ai fini della coerenza narrativa era difficile cambiare la sessualità di personaggi preesistenti, tutti eterosessuali, perché avevano già una storia avviata e difficilmente sarebbe stato possibile cambiarla traendone una plausibile; da qui la decisione di creare due personaggi completamente ex novo, non solo omosessuali, ma anche genitori. La serie è disponibile in streaming sul canale Disney Plus, che sarà possibile vedere in Italia da marzo 2020.

Dumbo “razzista” e paperi Lgbt

Il medesimo canale, negli Usa, ha destato molte polemiche con la decisione di proiettare, prima della visione di alcuni classici come Dumbo, una scritta di avvertimento che recita così: «I cartoni che stai per vedere sono prodotti del loro tempo. Possono rappresentare alcuni dei pregiudizi etnici e razziali che erano all’ordine del giorno nella società americana. Queste rappresentazioni erano allora sbagliate e lo sono oggi. Sebbene questi cartoni non rappresentino la società odierna, vengono presentati come erano stati originariamente creati, perché fare diversamente sarebbe lo stesso che pretendere che questi pregiudizi non siano mai esistiti». Forse è per sfruttare un’esaurita vena creativa che i creatori della Disney si stanno, ormai da anni, sperticano in strampalati remake, live action e quant’altro, di altri classici come Il Re Leone (che è fascista, ricordiamolo) e La Sirenetta – divenuta, per l’occasione, dalla pelle d’ebano? Non ne è esente quindi nemmeno la serie Duck Tales che, guarda caso, è un remake di una serie televisiva di più di venti anni fa che sembra dover anch’essa pagare il “pegno” del politicamente corretto. A farne le spese sarà solo il divertimento dei bambini.

Ilaria Paoletti

7 Commenti

  1. Beh che il re Leone fosse un fascista è una cosa nota, aveva partecipato anche a una marcia con Paperinik tutto vestito di nero. Probabilmente anche Cenerentola: infatti era una Ausiliaria e basta pensare a come si rivolge alle due sorellastre demoplutocratiche …
    E Tarzan? anche lui: è palestrato, ama un contatto ruvido con la natura e quando legge un articolo di Saviano emette il tipico e noto urlo.

  2. Questi DEGENERATI partono dal presupposto che i bambini, consumatori/target di tali edificanti “programmini” , non possano proprio vivere senza essere resi edotti della presenza, nel proprio mondo fatato e pulito, di RICCHIONI, BUSONI, DEVIATI SESSUALI, INVERTITI, CULATTONI, SODOMITI, PEDERASTI e compagnia fornicando! Dunque li “invitano” , al più presto, a fare la di LORO conoscenza! Aumentare il numero dei PERVERTITI. È pur sempre uno dei tantissimi affluenti dell’ immane FIUME che porta alla DISTRUZIONE di TUTTO! Bambini! Venite! Parvulos…!………….

  3. A parte che Paperino e Topolino vivono da SEMPRE con “nipoti” , non si sa COME nipoti ….
    ed hanno da decenni 2 ragazze con cui NON hanno rapporti ….. ( e paperino se la contende con GASTONE) …….. e ZIO Paperone ???? mica trombava con NONNA Papera che é pure nonna sua .…

    NON CI SIAMO MAI CHIESTI CHE SESSUALITA’ AVESSERO I VECCHI PERSONAGGI , perché dovrebbero fregarci gli orientamenti sessuali di quelli nuovi ??????

    Frega a qualcuno se Peppa Pig é gay ????? Batman e Robin ???

    Degli orientamenti sessuali di personaggi Disneyani può interessare giusto a DEGENERATI come
    Vladimiro Guadagno , Gadlevnev o al cagnolino dei Benetton scopatore di scimmie (che manco se lo cagano …) , ah dimenticavo Vauvo …..

  4. La sessualità dei personaggi Disney è sempre stata a livello identitario:Paperino è maschio,Minnie è femmina.Stop!
    Nessuna allusione a vita sessuale.
    Sono questi progressisti che oltre all’ideologia gender metterebbero il sesso dappertutto,soprattutto il più deviato possibile.

  5. Ma si appunto, ma perché tutto ciò? Vogliono educare i bambini alla normalità della omosessualità? Che patetici del cazzo! Disney si rivoltera’ nella tomba!!

  6. Che bello sono troppo contento che la mia serie preferita dell’infanzia mostra una coppia Arcobaleno. Troppo felice ormai il concetto uomo e donna è superato l genitori sono quelli che danno l’amore dai figli e i genitori di Violet sono due padri? Chi se ne frega ben venga? duckTales ha affrontato la disabilità che può essere buona e cattiva . Buona con Della Duck e cattiva con Airone Nero. Siete voi i veri malati addirittura scrivete che Dumbo è razzista ma se è stato il primo film dove ha portato il bullismo sul grande schermo ancora prima di The Elefant Man. I”Il Re leone” fascista? Non dai qui mi ribalto dal ridere non riesco più a smettere semmai il fascista è Scar che è andato al potere come Mussolini dopo aver ucciso Giacomo Matteotti. Scar dice chiaramente “Io sono il Re e dovete fare quello che dico io” non mi sembra che Mufasa e Simba dicono lo stesso. Ma avete mai letto Topolino? Tutte famiglie non tradizionali ma cosa frega se Paperinoa Paperina e Topolino a Minni? Non sono sposati sono solo fidanzati. Paperino poi è un genitore che ha accuduito i figli lasciati dalla sorella. Poi di Paperone che vive con Battista e rifiuta Brigitta che dobbiamo dire? Nessuno vuole eliminare gli etero quello lo volete fare voi con la vostra mentalità stupida retrogsda e medievale. La famiglia e dove c’è l’amore non ha streotipi Voi volete eliminare quel tipo di famiglia. Ps semmai Walt Disney si rivolta nella tomba leggendo i vostri commenti per non parlare di Carl Barks. Vi saluta anche il Compagno Simba e il Compagno Paperone. W DuckTales

Commenta