Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 giu – «Pubblicate le foto nere, ma siete i peggio razzisti». È questa l’accusa che Elettra Lamborghini ha rivolto agli antirazzisti da tastiera che nelle scorse ore hanno aderito alla campagna social del Black Lives Matter. Per omaggiare la memoria di George Floyd – l’afroamericano ucciso dalla polizia di Minneapolis che ha dato avvio alle violentissime proteste che stanno infuocando gli Stati Uniti – gli utenti social erano infatti stati invitati a condividere uno sfondo nero. Ma la nota cantante non ha gradito e per questo si è abbandonata a un lungo sfogo su Instagram contro coloro che si sono conformati alla moda del momento.

Lo sfogo di Elettra Lamborghini

«Non amo pubblicare ciò che solitamente viene pubblicato anche dagli altri, perché riguarda soltanto l’hype del momento», ha spiegato Elettra Lamborghini, che si è quindi scagliata contro l’ipocrisia dei tanti utenti che hanno sostenuto la campagna social: «Molti che hanno pubblicato lo scatto nero non sanno nemmeno cosa sta succedendo in questo momento nel mondo. Festeggiano le giornate dedicati alle persone omosessuali e sono i primi a definirli fr*ci». E ancora: «Oggi è la giornata in cui va bene pubblicare la foto nera, ma poi si rivelano essere i peggio razzisti. Se foste tutti così buoni, non avremmo un mondo di mer*a! Smettetela di fare le persone ipocrite».

Contro l’ipocrisia degli antirazzisti

«Siete le stesse persone che giudicano soltanto per il loro colore della pelle», ha proseguito la cantante. «Io voglio anche compatire tutte quelle persone che non sanno niente, che non sono in grado di andare al di là del proprio naso, che non riescono a comprendere la bellezza che ci può essere nelle culture diverse dalle nostre. Ma così non andremo mai da nessuna parte. Il mondo non si cambia postando soltanto foto rivali quando siete i peggio razzisti in circolazione», ha concluso con enfasi Elettra Lamborghini.

Vittoria Fiore

4 Commenti

  1. Anticonformismo del conformismo? O attività cerebrale, che le rovinerà la folgorante carriera, ora che si scatenerà il canaio e la lapidazione di ritorno? Vedremo presto….

  2. Si sentiva il bisogno di sapere il pensiero di questa acefala idiota di plastica. Possa l’estate squagliarla come un ghiacciolo su un marciapiede.

  3. Antirazzisti……….ma chi………quelli che in otto anni di obama dicevano che gli Usa erano il paese più evoluto poiché il presidenti era afro………???…….la pagina black è sinonimo di ipocrisia ed idiozia……….. prendere lezioni dalla Elettra ci racconta della piccolezza di tali pseudo paladini di una giustizia a targhe alterne………andate nei ghetti ad aprire scuole e centri sportivi invece di rompere le sfere a targhe alterne.

  4. Bisogna comunque accettare il coraggio della Lamborghini, come personaggio sarà lapidata dai ben pensanti, staremo a vedere se è stato solo un modo per mettersi in mostra o se resterà dalla nostra parte.

Commenta