Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 22 arpr – Alessandro Gassmann blocca su Twitter Enrico Ruggeri. I due hanno due visioni della vita molto differenti, pare: il primo segnala alla polizia le feste dei vicini di casa, il secondo lo bacchetta (ridendo).



Gassmann e la “segnalazione” su Twitter

Alessandro Gassmann recentemente è balzato agli onori delle cronache più per il suo ruolo da fedelissimo del coprifuoco e delle norme anti-Covid che per film o fiction. Su Twitter si è fatto bello coi suoi follower scrivendo di aver chiamato la polizia al suo vicino. “Sai quelle cose di condominio quando senti in casa del tuo vicino, inequivocabilmente il frastuono di un party con decine di ragazzi? …” chiede “hai due possibilità: chiamare la polizia e rovinarti i rapporti con il vicino, ignorare e sopportare, scendere e suonare…”. Per poi chiosare:  “Fatto il mio dovere. Fiero”.

Ruggeri ride e lo critica

Questo candore nell’ammettere di aver chiamato la polizia a un cittadino ha scatenato varie polemiche. Enrico Ruggeri ad esempio non la pensa affatto come lui. Il cantante  è finito nella bufera per aver dato ad Alessandro Gassmann del nostalgico della Germania Est. “Ancora una volta, mi rendo conto che oggi su Twitter tutto diventa enorme. Se quella battuta l’avessi fatta ad Alessandro a cena insieme, ne avrebbe riso anche lui», spiegò Ruggeri in seguito. Il Rouge ha detto di non sapere se mai segnalerà un assembramento, ma ha aggiunto: «Posso dire però che se lo faccio, lo farei sempre e per tutto. Se vedo uno che ruba una macchina, uno che picchia la fidanzata, se alla Stazione Centrale vedo tre tizi che si scambiano una bustina».

Amicizia finita?

Gassmann a quanto pare non ha preso bene le polemiche di Ruggeri e ha bloccato il cantante su Twitter. Il leader dei Decibel se n’è accorto subito e ha riportato il fatto al suo pubblico di Twitter: “Confronto, democrazia, (auto)ironia, in un clima disteso” scrive Ruggeri “mi sa che le battute devo tenerle per me”. Non è una grande perdita non accedere ai contenuti di Alessandro Gassmann, vorremmo dire a Ruggeri. Si perde solo un po’ di senso civico ipertrofico e, soprattutto, un ego ipertrofico. Niente di divertente può scaturire da uno che non sa ridere.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Ma gli esponenti DEL PENSIERO UNICO POLITICAMENTE CORRETTO se ci fai caso sono privi di ironia e men che meno autoironia “che sono tra gli aspetti più alti dell’intelligenza dell’uomo”perché per avere queste doti occorre guardare la luna e non il dito

Commenta