Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 feb – Cambia il governo, cambia il premier, e allora cambia pure Maurizio Crozza. Nella nuova stagione di Fratelli di Crozza, in onda su Nove da venerdì 19 febbraio, il celebre comico vestirà infatti i panni di Mario Draghi. In vista della partenza vera e propria del programma, Crozza ci ha quindi voluto dare un assaggio del «suo» Draghi con un’anticipazione video. In questo breve sketch di circa 90 secondi, il premier incaricato esprime più volte la sua gratitudine nei confronti di Sergio Mattarella. Ma, ovviamente, lo fa a modo suo…



«Grazie Mattarella»

Lo sfondo di questo simpatico siparietto è naturalmente il Quirinale, dove il Draghi impersonato da Crozza si rivolge alla stampa dopo aver incontrato il capo dello Stato. «Ringrazio Mattarella per la possibilità ricevuta, dopo aver lavorato con Angela Merkel e Ursula von der Leyen, di incontrare… Vito Crimi». Insomma, tutto gira intorno alle consultazioni che il premier incaricato sta svolgendo in queste ore. Solo che, appunto, il paesaggio politico gli appare desolante, sia con Crimi che con Zingaretti, «ma tanto mi hanno detto che basta bagnarlo due volte al giorno».

Crozza-Draghi contro tutti

Il Draghi di Crozza, però, non si diverte solo a burlarsi dei leader giallofucsia. Anche Salvini finisce nel suo mirino: «Sì, sì, è quello con i braccialetti che fa gli elenchi». Senza contare Di Maio, liquidato con una battuta tagliente: «Eh pure quello devo incontrare, quello che Macron chiama “fas de merd”? Grazie Mattarella». Insomma, dopo averci fatto divertire con le imitazioni di Zingaretti, Toninelli e tanti altri, ora non poteva che essere il turno del premier in pectore.

Il video

Vittoria Fiore



La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. proprio perchè è bravissimo questo Crozza….non gli si può perdonare la palese propaganda politica.

    così come una Keinge a suo tempo,la interpretazione di Conte è stato davvero emblematica:

    Pur di non “sput****** una autentica caricatura vivente,l’imitazione del “premier per caso” di Crozza è stata veramente un photoshop agiografico.

    Conte era davvero facilissimo da imitare per chunque,con degli spunti colti ad esempio magistralmente da un Sandro Torella su You Tube così come da un Pintus….

    presumo quindi la somma gioia di un Crozza di poter riprendere le sue interpretazioni senza la paura di non distrubare il conducente della sua parte politica.

    ma è un pò come interpretare il Papa, tenendosi ben lontano da un imam qualsiasi.

  2. […] E SOSTEGNO PUBBLICO NELL’ARCO POLITICO E MEDIATICOMa chissà perché… proprio Mario Draghi!«Prima Merkel, ora Crimi. Grazie Mattarella». Così Crozza imita Draghi (Video)Denmark launches sexual consent app where lovers can give permission ‘for one intercourse, valid […]

Commenta