Roma, 23 mag – Quella di ieri è stata una giornata di sentenze per il campionato italiano: non si decideva solo lo Scudetto, finito nella bacheca del Milan, ma anche la lotta per la salvezza. A contendersi il quart’ultimo posto, e quindi un altro anno al sole, c’erano il Cagliari e la sorprendente Salernitana di Nicola, autrice di un’eccezionale rimonta. Alla fine, l’hanno spuntata proprio i granata, condannando i sardi alla Serie B. Dopo il deludente pareggio degli uomini di Agostini a Venezia, è intervenuto ai microfoni di Sky il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini. Che, evidentemente amareggiato, ha ingaggiato un vero corpo a corpo con Fabio Caressa.

«Ci hai fatto un’infamata»

Con la sconfitta a sorpresa della Salernitana contro l’Udinese, il Cagliari avrebbe potuto salvarsi vincendo sul campo del Venezia, già retrocesso. Ma i rossoblù non sono andati oltre uno scialbo 0-0. Ed è proprio da qui che parte Caressa per formulare la sua domanda a Giulini. Che, però, prende tutti in contropiede: «Guarda Caressa, a te non rispondo, perché sei stato il primo a farci un’infamata la settimana scorsa, quindi non ho niente da dirti». Il conduttore di Sky, spiazzato, chiede chiarimenti al presidente del Cagliari, che spiega: «Lo sai benissimo quello che hai fatto. La settimana scorsa, senza verificare e chiedere niente a nessuno, hai dichiarato che il sottoscritto stava per vendere la proprietà del Cagliari. Il che non è assolutamente vero, bastava semplicemente verificare, magari chiedendo».

Giulini contro Caressa

Caressa, in evidente difficoltà di fronte all’accusa di Giulini, risponde a tono: «Io ho solo riportato una notizia che mi era arrivata ieri e che i nostri giornalisti avevano controllato. Non è un’infamata: se un giornalista ha un’informazione da alcune sue fonti, la riporta». Poi Caressa passa al contrattacco: «Giulini, se lei dice così, allora mi spiego perché quest’anno al Cagliari non sono andate tante cose». Il battibecco continua e, spazientito, Giulini abbandona l’intervista.

Il video

Gabriele Costa

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. I tre Puntin’…

    Io Manlio Amelio… Autorizzo La Mreda de : I Primati Nazionali… Solo et Esclusivamente di utilizzare da soli, in totale autonomia le mie Ballerine Anarchiche…

    Mie quelle originali senza imbrattamenti mal inchiostrati…

    Ripeto… Io autorizzo i primitivi de il giornale nazionale de I primatisti… ad utilizzare i link che io ho post-Mortem-appostato…Tutte nessuna esclusa et ad Libitum.. più o meno si scrive così…

    et I tre Puntin’…

    Unica Uncinata et Ariana Condizione…le… E’ non SCARABOCCHIARE MAI…et manco di…

    I tre Putin’…

    Ah ah… ha ah ah…

    https://telegra.ph/Guerre-Sante-ai-Tre-Puntin-05-23

    In Fede, Manlio Amelio…

  2. Infamare significa tradire gli impegni presi e non è un termine da usare a capocchia. “Meglio” indegno..

Commenta