Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 ago — Ieri la Nazionale italiana di pallavolo femminile ha scoperto che per vincere contro una squadra come la Serbia non basta essere un «team multietnico», né bastano le morbose sviolinate dei media allineati sulle inclinazioni sessuali della Egonu, e che probabilmente stare tutto il tempo sotto i riflettori e sui social non giova alla concentrazione prima di una partita importante: ne è convinto l’allenatore dell’Italvolley Davide Mazzanti, che in conferenza stampa non è stato troppo tenero con le sua ragazze.



Mazzanti amareggiato: “Stanno troppo sui social”

Commentando la disfatta contro il team serbo, Mazzanti non ha risparmiato critiche all’atteggiamento delle giovani pallavoliste, troppo «prese» dall’attività sui social: tra reel, storie Instagram, Facebook e tweet la concentrazione delle azzurre ha vacillato. «Alle ragazze avevo detto: “Cercate di staccarvi da tutto quello che vi circonda”» ha commentato, visibilmente amareggiato, il ct Mazzanti. «Per me che ho fatto cinque post in sei anni è più facile staccarmi dai social, forse per loro è un po’ più difficile».

Gli utenti dei social non sono stati teneri con l’Italvolley

Anche perché il popolo delle piattaforme social non è stato di certo tenero con le giovanissime dell’Italvolley, in particolare con la Egonu. Mazzanti avrebbe voluto, per l’appunto, evitare questo possibile contraccolpo, tutelando maggiormente le ragazze dal momento che «di emozioni ne abbiamo già tante» e che «la melma quando arriva è melma». Grande il dispiacere espresso dall’allenatore: «Dispiace non aver regalato a tutto il movimento della pallavolo quello che avevamo in testa», ha spiegato Mazzanti, mentre il capitano, Miryam Silla, si è trovata ad ammettere che «contro la Serbia non ha funzionato nulla». L’appuntamento è ora al 18 agosto, data d’inizio degli Europei di pallavolo. Con una nazionale dall’ego decisamente ridimensionato e — chissà — con la testa più sul pallone e meno su TikTok. 

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta