Valencia, 5 norossi.lorenzov – Domenica il giorno della verità. Jorge Lorenzo o Valentino Rossi sul tetto del mondo del Motomondiale, lo deciderà l’ultima sfida a Valencia nella Spagna tana del numero 99 palmesano. La gara non si gioca solo in pista, ma anche attraverso le dichiarazioni e gli eventi che anticipano il rush finale.

In maniera ufficiale la Sector ha deciso di rescindere la sponsorizzazione che lo legava al pilota iberico. “Sector No Limits, primo brand italiano di orologi sportivi, da sempre espressione dei valori di sportività, sfida, sana competizione ed integrità, non si identifica con gli accadimenti verificatisi nelle ultime settimane nell’ambito del campionato mondiale MotoGP”, questo il primo colpo inferto a Lorenzo. Il secondo arriva dal suo cerchio magico, esattamente dal padre. Chico Lorenzo non le manda a dire: “Non c’è stato calcio. Dica quel che vuole la telemetria di Marquez, non credo alla Honda. È stato solo un riflesso di Rossi, la sua azione non meritava alcuna sanzione. Io avrei castigato Marquez per aver rotto le palle. Se Rossi vincerà il titolo a 36 anni sarà impressionante”. Il babbo mette la moto di traverso al figlio, un duro attacco che oltre a colpire il corridore Honda, fa un vittima illustre con il fuoco amico. Tra il padre di Lorenzo e Jorge non scorre buon sangue e spesso si sono trovati in disaccordo, ma in casa Jorge sembra chiaro che si tifi Valentino. 

Rossi invece ha perso il ricorso al Tas di Losanna. Rimane confermata la sanzione di 3 punti sulla patente e l’avvio dall’ultimo posto della griglia di partenza a Valencia, dopo lo scontro in pista con Marc Marquez sul tracciato del GP della Malesia. Di seguito riportiamo il comunicato emesso dai giudici svizzeri: “Il Tribunale di Arbitrato per lo Sport ha respinto la richiesta di sospensiva presentata da Valentino Rossi dell’esecutività della decisione presa dai giudici di gara il 25 ottobre del 2015. Pertanto viene confermata la decisione dei Commissari sportivi della Fim di imporre 3 punti di penalità a Valentino Rossi a seguito dell’incidente con Marc Marquez durante il Gp della Malesia di domenica scorsa. Di conseguenza, Valentino Rossi partirà in ultima posizione nella griglia di partenza nell’ultimo GP della stagione, che si terrà a Valencia l’8 novembre”.

L’ultimo round è già infuocato e la pista scotta come sotto il solleone agostano.

Lorenzo Cafarchio

Commenta