Roma, 6 feb – “Calcio Spezzatino”, con questo appellativo non troppo positivo i tifosi avversi al “calcio moderno” definiscono la giornata di Serie A ripartita su tutto il week end. Anzi, ormai si va oltre il classico fine settimana e spesso bisogna aggiornarsi e sconfinare fino al lunedì, a volte partendo addirittura dal venerdì. In questo caso si batte ogni record, perché la prima gara della 23° giornata di A è in programma addirittura giovedì sera, con un inedito anticipo dell’anticipo Lazio-Empoli: biancocelesti (quinti a pari punti con Atalanta e Roma e ad una sola lunghezza dal Milan quarto) sempre a caccia di un posto in Champions League; toscani (quart’ultimi in graduatoria con un solo punto di vantaggio sul Bologna terz’ultimo) alla ricerca invece di risultati utili per affrancarsi dalla zona calda della classifica. Si continua venerdì sera con un altro anticipo che vede protagonista l’altra capitolina, la Roma, che va a far visita ad un Chievo estremamente bisognoso di vittoria. Sabato, invece, scendono in campo Fiorentina-Napoli (ore 18) e Parma-Inter (ore 20:30). Il “lunch match” della domenica è il derby rossoblù tra Bologna e Genoa, mentre alle 15 si affronteranno Sampdoria-Frosinone, Atalanta-Spal e Torino-Udinese. L’antipasto della domenica tocca a Sassuolo-Juve, mentre la cena è prenotata da Milan-Cagliari. Insomma, un programma decisamente pregno, con tantissimi spunti interessanti. Innanzitutto ci sarà da vedere e pesare la reazione della capolista Juventus dopo due pesanti scivoloni: non può essere un caso che, con Bonucci e Chiellini infortunati, i bianconeri abbiano incassato sei reti nelle ultime due gare. Questa volta toccherà agli avanti del Sassuolo provare ad approfittare dell’assenza dei “professori” e mettere a dura prova i “supplenti” Caceres e Rugani. I bookmakers, però, prevedono una crisi passeggera per Ronaldo e compagni: il 2 risultato finale, infatti, ha una quota abbastanza popolare (1.6). La Juve scenderà in campo già sapendo il risultato del Napoli, che – ironia della sorte – gioca proprio a Firenze, laddove nella scorsa stagione perse lo Scudetto in (Sarri dixit). Chissà che quest’anno non si invertano le situazioni: neanche a dirsi, gli azzurri sono favoriti (1.9) rispetto agli avversari viola (3.9). Un’altra sfida decisamente interessante è quella che vedrà l’Inter alla prova del Tardini: dopo l’esclusione dalla Coppa Italia per mano della Lazio a San Siro, e l’altra sconfitta interna contro il Bologna nell’ultima di campionato, per i nerazzurri si inizia a parlare piuttosto apertamente di crisi e tutto l’ambiente si attende una reazione da parte di staff e calciatori. E gli esperti ci credono: il 2 risultato finale, infatti, vale solo 1.7 volte la posta. Un po’ la stessa valutazione fatta per la Roma a Verona, mentre per il Milan contro il Cagliari a San Siro c’è ancor più ottimismo (1.4). Il titolo di superfavorite della giornata, però, va alla Lazio e all’Atalanta, che in casa contro Empoli e Spal non dovrebbero avere troppi problemi, almeno a giudicare dalle quote dell’1 risultato finale assegnate dai bookmakers (entrambe sono date a 1.3). Per ulteriori dettagli per preparare le scommesse, gli appassionati possono visitare le quote Serie A Wincomparator.

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here