Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il Ginkgo Biloba è conosciuto come il fossile vivente. L’albero infatti scomparve quasi completamente durante l’era glaciale, sopravvivendo solo in alcune remote zone dell’entroterra cinese, dove veniva utilizzata come piante ornamentale.

Ciò ha reso possibile la conservazione della pianta che venne importata in tutta Europa e ormai la si può trovare anche nei principali parchi italiani. In Giappone la pianta di Ginkgo è considerata sacra e per la sua naturale resistenza ha meritato l’appellativo di “albero della vita”.

Oggi gli estratti di Ginkgo Biloba vengono utilizzati per la preparazione di integratori alimentari completamente naturali, molto conosciuti e venduti da diverse aziende nutraceutiche per la loro efficacia riconosciuta.

Il boom delle vendite di integratori a base di Ginkgo Biloba degli ultimi anni mi ha fatto venir voglia di approfondire e scoprire quali sono le proprietà di questa pianta, qual è l’effetto dell’integratore a base di Ginkgo Biloba e quali benefici può trarne l’organismo.

Come assumere il Ginkgo Biloba

L’integratore alimentare di Ginkgo Biloba come evidenziato da Integratori.club, è solitamente venduto sottoforma di compresse. Sul foglietto illustrativo di ogni marca è descritto il dosaggio consigliato e le sostanze attive contenute.

L’uso di un integratore di Ginkgo è sconsigliato nei soli casi di gravidanza e allattamento. È consigliato fare riferimento al proprio medico in caso di persone che svolgono una terapia anticoagulante.

Tra gli effetti indesiderati ci sono stati casi di reazioni allergiche o di disturbi allo stomaco, ma nei prodotti oggi in commercio questi effetti sono piuttosto rari e lievi.

Gli effetti terapeutici del Ginkgo Biloba

I principi attivi contenuti nelle foglie di Ginkgo Biloba hanno effetti terapeutici sulla circolazione del sangue e del microcircolo. Questa antica pianta contribuisce all’irrorazione dei tessuti celebrali ed è l’ideale per l’aumento della circolazione periferica. I principali effetti di un integratore a base di Ginkgo Biloba contrastano i sintomi di:

  • Disturbi della memoria
  • Disturbi della circolazione
  • Sindrome premestruale
  • Problemi cognitivi in genere
  • Vertigini
  • Disfunzione erettile

Il suo potere coadiuvante deriva da un’azione antiossidante in grado di neutralizzare i radicali liberi. Questi, a causa di inquinamento, stress e uno stile di vita scorretto, contribuiscono a un invecchiamento precoce delle cellule.

Il Ginkgo Biloba contiene i flavonoidi in grado di contrastare il deterioramento del corpo mantenendolo in sano vigore, i suoi principi naturali rafforzano la parete dei capillari rendendoli meno permeabili e contribuiscono a rafforzare il microcircolo e la circolazione in generale prevenendo anche la formazione di trombosi e coaguli e questo porta diversi effetti benefici come una miglior circolazioni in gambe, mani e piedi, permette di contrastare alcuni processi degenerativi della memoria e aiuta la concentrazione.

Perché scegliere il Ginkgo Biloba

Dopo aver appreso quali sono i suoi effetti benefici in linea teorica ho pensato di informarmi ancora di più e capire quali sono i benefici che un uomo o una donna possono trarne nella vita di tutti i giorni.

Tendenzialmente, i principi attivi contenute in un integratore come quello di Ginkgo Biloba sono utili al miglioramento della circolazione e del microcircolo, questo suo potere deve essere ribadito perché ho scoperto come sia fondamentale per moltissime patologie. Può essere utile assumerlo per placare diversi problemi, come ad esempio per ridurre la sensazione di gonfiore. L’azione combinata di flavonoidi e polifenoli rafforza le pareti capillari periferiche e ciò apporta benefici per quanto riguarda la calvizie e l’alopecia.

È utilizzato anche per problemi associati alla vista, come il glaucoma e la degenerazione muscolare. Un effetto positivo che possono trarne gli uomini riguarda invece la prestazione sessuale. Le foglie di questa antica pianta hanno un buon potenziale per il trattamento di impotenza e disfunzione erettile. Il Ginkgo Biloba possiede una buona fama per le sue proprietà benefiche sulla memoria e sulle funzioni cognitive. In particolare, è indicato per gli anziani che iniziano a soffrire di disturbi cognitivi e perdita di memoria e tutti i problemi causati dai principi di demenza.

A livello cosmetico, l’azione del Ginkgo Biloba è utile a contrastare il fastidioso inestetismo della cellulite e della ritenzione idrica. Per le donne può apportare benefici nel trattamento della sindrome premestruale e dei sintomi della depressione dovuta alla menopausa.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta