Tra giocatori che si confermano, altri che emergono e altri che si rilanciano, è sempre curioso andare a sbirciare le varie liste dei migliori marcatori delle maggiori competizioni europee. Tra campionati e coppe, i veri bomber sono tanti e la maggior parte di loro sta trascinando la propria squadra verso traguardi importanti. Nella nostra Serie A, però, al primo posto si piazza un attaccante che, nonostante i suoi 19 gol (nelle prime 25 giornato di campionato e con 21 presenze), milita in una squadra che non sta vivendo un buon momento stagionale. La Lazio di Ciro Immobile, infatti, è lontana dal poter lottare per un piazzamento in Champions League. Viaggia con lo stesso ritmo di realizzazioni Dusan Vlahovic, che, dopo il polemico trasferimento dalla Fiorentina alla Juventus durante la sessione di calciomercato invernale, ha già provato la gioia del primo gol in maglia bianconera (per lui 18 reti nei primi 24 turni con 22 presenze).

Sul terzo gradino del podio c’è Giovanni Simeone, con i suoi 12 gol stagionali (nelle prime 23 presenze). A quota 11 troviamo Lautaro Martinez, mentre alle sue spalle, dietro di un solo gol, sono appaiati Tammy Abraham (23 presenze), Edin Dzeko (23 presenze) Joao Pedro (24 partite) e Domenico Berardi (21 presenze). A comandare la classifica marcatori della Premier League sono Mohamed Salah e Diogo Jota, rispettivamente con 18 e 12 gol all’attivo. A quota 9, al terzo posto, si piazzano Jamie Vardy e Heung-Min Son. Sono tanti i giocatori che militano nel campionato inglese ad aver siglato 8 gol: Cristiano Ronaldo, Antonio, Manè, Smith Rowe, Raphinha e Dennis. Sapete qual è l’incredibile curiosità? Le quote sulla squadra vincente in Champions League danno come favorito il Manchester City, che, pur dominando anche la Premier League, non ha alcun giocatore tra i primi 10 migliori marcatori del campionato.

Così come il Liverpool, anche il Real Madrid ha due giocatori che ricoprono le prime due posizioni della classifica marcatori del proprio campionato. A dominare la lista dei bomber in Liga, infatti, è Karim Benzema con 17 gol all’attivo. In seconda posizione, con 12 gol segnati, si piazza il suo compagno Vinicius Junior. De Tomas e Juanmi sono appaiati insieme al brasiliano, mentre un gradino sotto, con 11 gol segnati, troviamo Iago Aspas e Joselu. I numeri veramente spaventosi, però, riguardano Robert Lewandowski, che è a caccia di un nuovo record dopo aver battuto quello di Gerd Muller. L’attaccante polacco del Bayern Monaco sta dominando la classifica marcatori della Bundesliga, con ben 24 gol realizzati.

La piacevole scoperta è Patrik Schick, che al Bayer Leverkusen è già a quota 18 gol in campionato. Bloccato un pochino dagli infortuni, Haaland occupa l’ultimo gradino del podio con 16 gol segnati. Il quarto posto è occupato da Modeste, con 14 gol all’attivo. Appaiati a 10 gol, invece, Gnabry e Nkunku. Del tridente stellare del PSG, composto da Messi, Neymar e Mbappé, solo quest’ultimo si trova tra le prime posizioni della classifica marcatori della Ligue 1. Il francese è al terzo posto a quota 11, insieme a Terrier e a Laborde. Alle loro spalle si trovano Gouiri e Ajorque, momentaneamente a quota 10. Il primato è attualmente di Ben Yedder, che ha realizzato 14 gol. Al secondo posto si piazza David, con 12 gol all’attivo.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta