Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il nuovo Derby di ROMA infiamma la Serie A : quanto « peseranno » Sarri e Mourinho ?



Quello che si appresta ad iniziare domenica 22 agosto, è senza dubbio uno dei campionati più competitivi e romantici degli utimi anni.

Il ritorno di Allegri, dopo due anni di vacanze forzate, sulla panchina della Juve ; il ribaltone dell’Inter che, dopo la gioia di uno scudetto conquistato, si è ritrovata a dover abbandonare troppo in fretta il suo artefice principale, Antonio Conte, e a dover ripartire da Simone Inzaghi ; la continuità di Milan e Atalanta, il ritorno di Luciano Spalletti in una piazza calda come quella napoletana e, soprattutto, il nuovo Derby di Roma.

Che sarebbe stata un’annata avvincente lo si era capito ancora prima che finisse lo scorso campionato quando, in un tranquillo pomeriggio infrasettimanale di inizio Maggio, l’annunio a sorpresa del ritorno dello Special One in Italia, sponda giallorossa, aveva risvegliato un po tutti dal riposino pomeridiano.

La risposta si è fatta attendere, ma non ha tradito le aspettative, visto che, dopo il tira e molla con Inzaghi, la Lazio ha annunciato Maurizio Sarri che, dopo i successi al Chelsea e l’annata di odio e amore con la Juventus, torna in panchina e lo fa da outsider, così come è sempre stato abituato a fare.

Sarri e Mourinho, Lazio e Roma; due facce, opposte, della stessa medaglia.

Il primo proverà a trasmettere ad un nuovo gruppo, pieno di talenti, il suo « sarrismo » o « Sarri-ball », come veniva simpaticamente definito in Inghilterra e punterà tutto sulla voglia di Immobile e Milinkovic e sul ritorno di Felipe Anderson.

Lo Special One invece tenterà di inculcare quel pragmatismo e quella fame di vittorie che è sempre mancata in una piazza lunatica e passionale come quella romanista, magari ritrovando il talento cristallino di Nicolo Zaniolo, che tanto è mancato alla nostra Serie A durante l’ultimo anno.

La domanda sorge quindi spontanea : due tra i migliori allenatori del panorama calcistico internazionale riusciranno a riportare in alto le due squadre di Roma e a farle competere da subito per il titolo ?

La Juve, grazie al ritorno di Max Allegri, è per ora la favorita nelle quote scudetto 2022, seguita dai campioni in carica dell’Inter e dall’Atalanta, che non vuole smettere di stupire e di far sognare Bergamo.

La Roma e la Lazio partono dietro, ma è un campionato in cui un po tutti si aspettano grandi sorprese.

Come andrà a finire ?

Manca poco per il fischio di inizio. Non ci resta che aspettare.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta