Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 22 giu – Inginocchiarsi per dimostrare di non essere razzisti? Niente affatto. La Nazionale italiana spegne le assurde polemiche e dopo Italia-Galles replica a chi pretende che tutti gli Azzurri compiano il gesto in salsa Black lives matter.



“Gli Azzurri in piedi non sono razzisti”

“A nome di tutta la squadra ribadiamo che siamo contro ogni forma di razzismo, ci siamo confrontati e ovviamente vogliamo ribadire questa posizione. Aderire o meno ad una forma di protesta per quanto simbolica non vuol dire ignorare la lotta al razzismo”. A dirlo è Paolo Corbi, responsabile della comunicazione della Nazionale, che implicitamente risponde pure a Letta.

“Vorrei fare un appello ai nostri giocatori: che si inginocchino tutti, perché francamente l’ho trovata una scena pessima”, aveva dichiarato ieri sera il segretario del Pd ospita da Lilli Gruber a Otto e mezzo. “Se si mettono d’accordo sugli schemi di gioco, si mettono d’accordo anche su quello, è meglio anche perché i gallesi erano tutti inginocchiati, gli italiani no”.

La precisazione della Nazionale

“Volevo chiarire rispetto a quando è stato scritto e detto al riguardo in questi giorni. Tutti conoscono l’esempio dei comportamenti dei nostri calciatori. Il razzismo – precisa Corbi – si combatte ogni giorno ciascuno con i propri comportamenti e su questo siamo tutti molto impegnati. Quanto al fatto che a inizio gara qualcuno si sia inginocchiato e altri no c’è stata un po’ di confusione, i calciatori erano tutti concentrati su una partita per noi decisiva perché metteva in palio il 1° posto nel girone e per il prosieguo dell’Europeo, fra l’altro con 8 cambi… Quindi, da quanto abbiamo ricostruito, non eravamo del tutto preparati a quel momento. Per il futuro se ci saranno altre occasioni la squadra si confronterà al suo interno e prenderà una decisione univoca che sarà messa in pratica da tutti”.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Letta chi???
    Chi l’ha votato?
    Parla come se fosse il primo ministro eletto tramite maggioranza bulgara.
    Ma e solo un segretario di un partito votato da quattro sfigati,ma a Buffonilandia comanda da decenni.

Commenta